ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Donald Trump resta per ora senza Facebook. Il tycoon lancia un suo sito

euronews_icons_loading
Donald Trump resta per ora senza Facebook. Il tycoon lancia un suo sito
Diritti d'autore  Jacquelyn Martin/Copyright 2020 Jacquelyn Martin. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Per ora niente Facebook per Donald Trump. Il comitato di supervisione del social network ha deciso di confermare il bando dell’ex presidente americano dalla piattaforma. Il tycoon era stato bandito "a tempo indefinito" 4 mesi fa e il suo account oscurato aver incitato i suoi supporter ad assaltare il Congresso nel gennaio scorso e per averli poi difesi come "patrioti".

La decisione dovrà essere riesaminata tra sei mesi. Una misura che riguarda anche Instagram, altro social di proprietà di Mark Zuckerberg da cui Trump è stato escluso. Trump aveva almeno 60 milioni di follower su entrambe le piattaforme. Twitter l’aveva già da tempo messo al bando in modo permanente.

Le azioni di Facebook, Twitter e Google sono una "vergogna assoluta" e le società tech "devono pagare un prezzo politico" ha dichiarato Trump dopo la decisione del Consiglio di sorveglianza. Per ora l’ex presidente si deve accontentare di comunicare dalla sua piattaforma che ha lanciato martedì. Si tratta di un sito dove può caricare video e comunicati e dialogare con i suoi fedelissimi.