Şahin, CEO di BioNTech: "Immunità di gregge in Europa quest'estate"

Şahin, CEO di BioNTech: "Immunità di gregge in Europa quest'estate"
Diritti d'autore AP / Bernd von Jutrczenka/(c) dpa-Pool
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA, AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per l'ad della società tedesca, il vaccino sviluppato con #Pfizer è efficace anche con la variante indiana

PUBBLICITÀ

Il vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech sarebbe efficace anche contro la temuta variante indiana del coronavirus. Lo ha detto Uğur Şahin, fondatore e amministratore delegato della società con sede a Magonza. Secondo il 55enne tedesco di origine turca l'immunità di gregge contro il Covid verrà raggiunta in Europa questa estate, quando circa il 70% della popolazione sarà vaccinato.

"L'Europa raggiungerà l'immunità di gregge a luglio, al massimo agosto", spiega l'ad di BioNTech. "E altri Paesi hanno ancora molti meno vaccini. Ci sono persone che hanno bisogno del vaccino ed è compito dell'umanità darglielo".

In Israele, il Ministero della Salute ha avviato un'indagine su un possibile legame tra la vaccinazione con il Pfizer/BioNTech e dei rari casi di miocardite. Si tratterebbe di 62 casi, su oltre 5 milioni di persone vaccinate con la seconda dose. E di questi, 60 sono già stati dimessi dall'ospedale. "Non abbiamo alcuna prova che questi casi di miocardite siano legati alla somministrazione del siero", dice in merito Şahin. "Non possiamo confermarlo al momento. Ma stiamo indagando ulteriormente".

Il CEO dell'azienda tedesca ha poi aggiunto che una terza iniezione potrebbe essere necessaria in futuro. Questa terza dose dovrebbe essere somministrata fra 9 e 12 mesi dopo la prima e ancora periodicamente ogni 12-18 mesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Biontech si espande in Asia, nuovo impianto di produzione a Singapore

Germania, farmacie sospettate di rivendere il farmaco anti-Covid in Russia e Ucraina

Pronto soccorso al collasso in Italia e in Spagna: troppi ricoveri per virus influenzali e Covid