ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Naufragio al largo delle coste libiche. Oltre 100 migranti morti

euronews_icons_loading
Il gommone ribaltatosi nel Mediterraneo
Il gommone ribaltatosi nel Mediterraneo   -   Diritti d'autore  AP video
Dimensioni di testo Aa Aa

Questo è ciò che resta di un gommone, sul quale erano a bordo oltre 100 migranti, che avevano deciso di rischiare la propria vita attraversando il Mediterraneo, per una vita migliore, appunto. È stato trovato così, al largo delle coste libiche, distrutto dal mare in tempesta. Secondo la ong Sos Mediterranée erano circa 130 le persone a bordo ed è impossibile che ci siano dei sopravvissuti. Ne erano state perse le tracce a nord-est di Tripoli.

Alcuni cadaveri sono stati avvistati in mare, ma non è stato possibile recuperarli. Giovedì è stata una giornata drammatica nel Mediterraneo: Alarm Phone ha lanciato l'allerta su tre barche in pericolo. Una non è stata ritrovata, un'altra è stata riportata in Libia, mentre la terza è il gommone che si era rovesciato. "Questa è la realtà nel Mediterraneo centrale: più di 350 persone hanno già perso la vita in questo tratto di mare quest'anno", ha detto la coordinatrice di Ricerca e Soccorso a bordo della Ocean Viking, Luisa Albera.