ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Bafta Awards": trionfo per "Nomadland" e Anthony Hopkins

Di Cristiano Tassinari  & Euronews Cult
euronews_icons_loading
"Bafta Awards": trionfo per "Nomadland" e Anthony Hopkins
Diritti d'autore  Searchlight Pictures via AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La "Royal Albert Hall" di Londra, senza pubblico (ma con qualche attore e qualche vip invitato), ha ospitato domenica sera la cerimonia on-line di premiazione della 74esima edizione dei "Bafta Awards", assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

I "Bafta" premiano il meglio del cinema britannico e mondiale.

"Nomadland" non ha rivali

Ancora un trionfo - come ampiamente previsto - per il film "Nomadland" della regista cinese Chloè Zhao (39 anni), già vincitore del "Leone d'Oro" di Venezia e del "Golden Globe".

Miglior film, migliore attrice, migliore regia e migliore fotografia per "Nomadland", un magnifico e commovente road movie sui nomadi americani che vivono sulla strada da parte all'altra degli Stati Uniti.

In collegamento video, Chloé Zhao ha così ringraziato per la vittoria:
"Grazie mille a tutti. Vorremmo dedicare il premio alla comunità nomade, che ci accolto così generosamente. Hanno condiviso con noi i loro sogni, le loro lotte e il loro profondo senso di dignità".

SearchlightPictures
La regista cinese Chloè Zhao, 39 anni.SearchlightPictures

E "Nomadland" vince anche il premio come migliore attrice protagonista, grazie a Frances McDormand.

Un giovane regista con un monumento del cinema

Il premio "Bafta" come miglior attore lo vince un "monumento del cinema": Anthony Hopkins, protagonista accanto a Olivia Colman nel film "The Father" del regista francese Florian Zeller, 41 anni, alla sua opera prima cinematografica.

La storia di un padre che perde gradualmente la memoria, lasciando la figlia allo sbando.

Un ruolo crepuscolare per il grande attore britannico, 83 anni, in una delle sue più grandi interpretazioni.

Florian Zeller, regista e sceneggiatore:
"È stato un vero onore lavorare nel vostro paese, che è veramente il paese del teatro e del cinema e quando ho detto che sognavo di fare questo film, mi era chiaro che doveva essere un film britannico... Io sono francese, ma nel mio cuore sono inglese".

AP Photo
Il regista francese Florian Zeller.AP Photo

Dichiara Anthony Hopkins:

"Questo premio è meraviglioso, perchè questa è la prima volta nella mia carriera in cui non mi sarei mai aspettato di vincere. Sono arrivato ad un punto della mia vita in cui ho pensato: "Chissà se lavorerò mai più". Questo è l'incubo dell'attore".
Anthony Hopkins
83 anni, attore inglese, Premio Oscar per "Il silenzio degli innocenti"
AP Photo
Il leggendario Anthony Hopkins.AP Photo

Il danese che piace

Il film danese "Another round" ("Un altro giro", in italiano) ha vinto i "Bafta Awards" come miglior pellicola non britannica.
E' la storia di un gruppo di amici ad alto tasso alcolico...

In collegamento con la Royal Albert Hall di Londra, il regista danese Thomas Vinterberg, 51 anni, è apparso entusiasta: "Fantastico! Avevo un piccolo sospetto che a voi inglesi potesse piacere un film sul bere...e ne sono molto onorato!"

AP Photo
Il regista danese Thomas Vinterberg.AP Photo

I ricordi di Ang Lee

L'attore Hugh Grant premia il regista taiwanese Ang Lee, 66 anni, con il premio "Bafta Fellowship", una sorta di premio alla carriera.

Ang Lee:
"L'Inghilterra è stata particolarmente buona per la mia carriera, il Regno Unito è stato l'unico mercato dove "Ice Storm" ha guadagnato soldi e, naturalmente, "Ragione e sentimento", che è stato come una seconda scuola di cinema per me, perché dopo ho osato avventurarmi in molti altri tipi di film".

AP Photo
Il regista Ang Lee.AP Photo

"Ragione e Sentimento", film del 1995 con Emma Thompson, Hugh Grant e Kate Winslet, nel 1996 conquistò l'Orso d'Oro di Berlino, i "Bafta Awards", i "Golden Glob" e l'Oscar per la migliore sceneggiatura, adattata dal romanzo di Jane Austen.