ULTIM'ORA
This content is not available in your region

I BAFTA delle donne vanno in scena questo weekend

euronews_icons_loading
Questa immagine rilasciata da Searchlight Pictures mostra Frances McDormand in una scena del film "Nomadland"
Questa immagine rilasciata da Searchlight Pictures mostra Frances McDormand in una scena del film "Nomadland"   -   Diritti d'autore  Searchlight Pictures via AP
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

C'è attesa per i BAFTA, i premi conferiti dalla British Academy of Film and Television Arts, in programma questo weekend.

Grandi protagoniste di quest'edizione sono le donne. Basti pensare che per la miglior regia, quattro dei sei candidati sono appunto delle registe. La cinese Chloé Zhao è la grande favorita, con 7 nomination per il suo Nomadland, che ha già vinto il Leone d'oro alla 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e il Golden Globe per il miglior film drammatico e per miglior regista.

Nomadland, ispirato al libro della giornalista Jessica Bruder, racconta la storia della 60enne Fern, che lascia la città di Empire, in Nevada, dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande recessione. Attraverserà gli Stati Uniti occidentali sul suo furgone, conoscendo altre persone che come lei sono "nomadi moderni".

Ha lo stesso numero di nomination l'outsider britannica Sarah Gravon, con il suo "Rocks", che racconta la vita di un'adolescente dei sobborghi londinesi, Olushola, abbandonata insieme al fratellino dalla madre single. Olushola, che non vuole essere presa dai servizi sociali, nasconde la verità sulla fuga della mamma. La 19enne Bukky Bakray, protagonista del film, è in lizza tra l'altro per il premio come miglior attrice.

Ci si aspetta molto anche da Quo Vadis, Aida? della bosniaca Jasmila Žbanić, presentato a Venezie e candidato per il miglior film e la miglior regia (nominato anche all'Oscar al miglior film internazionale). La cineasta di Sarajevo porta per la prima volta sul grande schermo il massacro di Srebrenica. Nel 1995, durante le guerre jugoslave, l'esercito serbo prende la città bosniaca di Srebrenica, dove Aida, traduttrice delle Nazioni Unite, si trova insieme a marito e figli. La donna pensa di essere al sicuro nella base ONU, ma così non sarà.

I premi Bafta si svolgeranno in due parti, sabato e domenica, per due serate completamente virtuali dalla Royal Albert Hall. Solo i conduttori e i presentatori delle varie categorie saranno in diretta dalla sala da concerto londinese.