ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Vaccini a tappeto e limiti negli spostamenti in tutta Europa

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Vaccini a tappeto e limiti negli spostamenti in tutta Europa
Diritti d'autore  Christophe Ena/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

La Pasqua 2021 non ha fermato i centri di vaccinazione che operano quasi in tutta Europa ad un ritmo particolarmente elevato.

Migliaia di francesi hanno trascorso le vacanze in fila per le iniezioni nei velodromi e in altri siti mentre il Paese sconta gli effetti negativi di una nuova pesante ondata di casi di Covid-19 che hanno obbligato il presidente Macron a riformulare un pur blando confinamento.

Le ansie da vaccinazione

"Le persone che possono essere vaccinate sono sempre molto liete di prendere un appuntamento, il problema è con le persone non ancora raggiunte dal provvedimento della vaccinazione e che hanno fretta, capisco che vogliono tornare a una vita normale.

Spieghiamo che il loro turno arriverà ma al momento siamo ancora concentrati su persone ad alto rischio e purtroppo non siamo in grado di vaccinare tutti con le dosi che ci vengono distribuite": parole della dottoressa addetta alle vaccinazioni Majida El Mokhtari, in forza al velodromo di Sarcelles.

La scelta del vaccino

C'è voglia di farsi vaccinare, ma dipende anche dal prodotto proposto: la sfiducia in AstraZeneca ha significato oltre 500 dosi inutilizzate a Calais nel fine settimana, nonostante le raccomandazioni dell'OMS e dell'agenzia europea per i vaccini.

Anche la Germania accelera nel programma di vaccinazione: gli anziani nella città di Colonia si sono messi in coda davanti ai centri vaccinali dove si usa anche AstraZeneca, che viene però praticato sugli ultrasessantenni secondo le raccomandazioni fatte dalle autorità sanitarie tedesche.

Nella popolazione più giovane si sono registrati casi di trombosi e così si preferiscono gli ultrasessantenni considerati non a rischio per questa evenienza.

Attenzione anche in Portogallo

Altrove in Europa si rafforzano i blocchi e le restrizioni volte a rallentare la diffusione del virus.

Il Portogallo ha modificato le disposizioni per chi attraversa la frontiera con la Spagna, la quarantena è stata estesa a tutti e sarà in vigore per altri 11 giorni invece di essere revocata.

Sono esentati solo i camionisti addetti al trasporto merci, i veicoli di emergenza e i lavoratori frontalieri stagionali.

La Grecia applica restrizioni nei voli

Nel frattempo la Grecia ha esteso le restrizioni sui voli nazionali fino al 12 aprile e sui voli internazionali fino al 19 aprile poiché il numero di nuovi contagi continua ad aumentare.