Alleanza Johnson & Johnson-Merck, Biden: "Vaccini per tutti gli americani entro maggio"

Alleanza Johnson & Johnson-Merck, Biden: "Vaccini per tutti gli americani entro maggio"
Diritti d'autore Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews - AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Grazie alla "santa alleanza" tra la Johnson & Johnson e la casa farmaceutica tedesca Merck per la produzione del vaccino monodose, il presidente Biden lancia la sua promessa: "Tutti gli adulti americani avranno la dose di vaccino entro fine maggio 2021". Ma in alcuni Stati, niente più mascherine...

PUBBLICITÀ

L'unione fa la forza.

L'azienda farmaceutiche americana Johnson & Johnson (tramite il marchio Janssen) e la tedesca Merck si uniscono per aumentare la produzione del vaccino monodose disponibile per gli Stati Uniti.

Il presidente americano Joe Biden, molto soddisfatto, ha paragonato l'alleanza tra le due aziende del settore Big Pharma a qualcosa di visto solo durante la seconda guerra mondiale, per necessità nazionale.

Biden ha riferito che Johnson & Johnson lavorerà 24 ore al giorno per aumentare la fornitura di vaccini.
Merck - grande specialista mondiale dei vaccini, ma non in grado di svilupparne uno per il Covid-19 - metterà a disposizione di Johnson & Johnson i due stabilimenti che possiede negli Stati Uniti.

AP Photo
Uno stabilimento della Janssen, proprietà Johnson & Johnson.AP Photo

"Vaccino per tutti entro fine maggio"

In un discorso alla nazione, Biden ha promesso agli americani che grazie a questa collaborazione la disponiblità del vaccino aumenterà sensibilmente.

Quello monodose messo a punto dalla Johnson & Johnson è il terzo ad essere autorizzato negli USA dalla FDA (Food and Drug Administration), dopo Pfizer-BioNTech e Moderna.

In Europa, il vaccino Johnson & Johnson dovrebbe essere autorizzato dall'Agenzia europea del Farmaco già il prossimo 11 marzo, quando è in programma una sessione straordinaria "per prendere in considerazione l’autorizzazione" del vaccino.

"Quando siamo entrati in carica, l'amministrazione precedente aveva stipulato contratti per un numero di vaccini insufficiente a coprire gli adulti in America. Sono lieto di annunciare oggi, come conseguenza del nostro processo accelerato, che il nostro paese avrà abbastanza scorte di vaccino per ogni adulto in America entro la fine di maggio".
Joe Biden
79 anni, Presidente degli Stati Uniti
Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Con Joe Biden, un passo dietro, c'è l'immancabile Kamala Harris, la vice-presidente.Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

"Non è il momento di mollare"

Continua Biden:
"Mentre festeggiamo la notizia, esorto tutti gli americani a continuare a lavarsi le mani, a mantenere il distanziamento sociale, a indossare le mascherine e a farsi vaccinare quando sarà il vostro turno: non è il momento di mollare".

➡️ Per saperne di più: Cosa sappiamo del vaccino Johnson & Johnson

In diversi Stati, però...

Ma questo messaggio di Biden rischia di rimanere inascoltato.
Diversi Stati hanno allentato le restrizioni nei bar e nei ristoranti e il **Texas (insieme al Mississippi) ha revocato l'obbligo delle mascherine.
**I governatori repubblicani Greg Abbott e Jonathan Tate Reeves sfidano così il monito lanciato dai Center for Disease Control and Prevention e dallo stesso Biden.

AP Photo
Al ristorante in Texas.AP Photo

Biden dovrà ripetere il suo appello a voce più alta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Biden annuncia: "Entro il 1° maggio tutti gli americani saranno vaccinati"

Biden in visita alla Pfizer: "Vaccino unica arma contro la pandemia"

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York