ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Biden annuncia: "Entro il 1° maggio tutti gli americani saranno vaccinati"

euronews_icons_loading
Biden annuncia: "Entro il 1° maggio tutti gli americani saranno vaccinati"
Diritti d'autore  Andrew Harnik/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Due date segnate in rosso nell'agenda del presidente americano Joe Biden: il 1° maggio, come termine per la vaccinazione di tutti cittadini americani adulti e il 4 luglio, "The Independence Day", come festa dell'indipendenza dal virus.

"Independence Day"

Biden - nel suo primo discorso alla nazione - lo ha annunciato giovedi in diretta tv a tutti i cittadini degli Stati Uniti.
Confermandolo, nero su bianco, con un post sul suo profilo di Twitter.

Il tweet di Biden.

"Non possiamo abbassare la guardia"

Parlando per 24 minuti nella Sala Est della Casa Bianca, Biden ha annunciato le sue mosse per accelerare le vaccinazioni: impiegherà altri 4.000 militari in servizio attivo per coadiuvare l'attività e la logistica delle vaccinazioni e permettendo a professionisti qualificati, come studenti di medicina, veterinari e dentisti, di consegnare le dosi di vaccino, anche a 950 centri di salute pubblici e privati e a 20.000 farmacie al dettaglio, per agevolare le vaccinazioni vicino alle case, soprattutto degli anziani.

"Dopo questo lungo e difficile anno, il giorno dell'Indipendenza sarà qualcosa di veramente speciale, dove non solo celebriamo la nostra indipendenza come nazione, ma cominceremo a vedere la nostra indipendenza da questo virus.
Ma, per arrivarci, non possiamo abbassare la guardia. Questa battaglia è tutt'altro che finita".
Joe Biden
78 anni, Presidente degli Stati Uniti

Aiuti per 1.900 miliardi di dollari

Giovedì, Biden ha firmato un pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari che aiuterà a sconfiggere il virus, ma anche a rimettere in sesto l'economia americana e a fornire aiuti diretti alle famiglie in difficoltà.
Alcuni assegni diretti potrebbero iniziare ad arrivare sui conti correnti delle famiglie già questo fine settimana.

La cosa più concreta, per molti americani, riguarda le disposizioni che forniscono fino a 1.400 dollari in pagamenti diretti e l'estensione di 300 dollari settimanali di indennità di disoccupazione d'emergenza. Inoltre, sono inclusi crediti d'imposta ampliati nel corso del prossimo anno per i bambini, la cura dei bambini e il congedo familiare.

Alcuni di questi crediti d'imposta, che i Democratici vorrebbero rendere permanenti, riguardano la spesa per gli affitti, per le scorte alimentari e per le bollette di luce, acqua e gas.