ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ebola ricompare dopo 5 anni: la Guinea dichiara l'epidemia

euronews_icons_loading
Ebola ricompare dopo 5 anni: la Guinea dichiara l'epidemia
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

In Guinea torna l'incubo Ebola. A cinque anni dalla fine dell'emergenza le autorità sanitarie del Paese africano hanno dichiarato l'epidemia. L'Oms ha assicurato la rapida consegna dei vaccini. Dopo sintomi sospetti riferiti da alcune persone ricoverate, venerdì è arrivata la conferma dei test di laboratorio: si tratta nuovamente di Ebola.

"Abbiamo individuato sette casi, di cui tre letali - dice il responsabile della sanità nazionale, Sakoba Keïta - Sono quattro uomini e tre donne. Tre sono in isolamento, uno a Conakry e due Nzérékoré.

Primi casi dopo cinque anni

È la prima volta da 5 anni che viene segnalata la presenza del virus nell'Africa Occidentale. Fra il 2013 e il 2016 la Guinea ha avuto il bilancio peggiore dell'epidemia, con oltre 11.300 morti.

"Un nostro concittadino si è ammalato ed e deceduto - ha spiegato Keïta - Altri hanno partecipato al suo funerale e alcuni giorni dopo hanno iniziato a presentare sintomi come diarrea, vomito, emorragie e febbre. Abbiamo subito fatto le analisi per capire cosa fosse".

I contagi sono iniziati nella regione forestale, verso il confine con la Liberia. La notizia è ancor più inquietante se si somma alla pandemia. L'Africa finora ha avuto solo il 3,5% dei casi ma preoccupa la diffusione della variante sudafricana del Covid-19.