ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Un vegano tra gli "stellati" Michelin

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Michelin
Michelin   -   Diritti d'autore  Evan Vucci/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

La prestigiosa guida Michelin include per la prima volta tra i suoi ristoranti "stellati" uno vegano. Il locale che entra nel Guinness è l'Ona, di Ares, nel dipartimento della Gioronda, che conquista quest'anno la sua prima stella. Soddisfatta la chef Claire Vallée, che oltre ad aver investito nella nicchia vegana, ha organizzato l'attività in modo ecologico.

"Abbiamo dei sistemi per il compost, facciamo le pulizie e le altre attività usando solo prodotti bio, ed utilizziamo energia elettria da fonti rinnovabili".

Già dal nome, Origine Non Animale, il locale fa una scelta di campo e si mantiene anche grazie all'aiuto degli attivisti, ma non rinuncia a sperimentare prelibatezze di una qualità universale. Nel menù tradizionale del ristorante ci sono sette piatti gastronomici.

"Ho cominciato dalla cucina tradizionale e qualche anno dopo mi sono resa conto dell'importanza dei vegetali in cucina. Poi mi sono trovata del tutto coinvolta nel tentativo di creare una identità culinaria attraverso i vegetali", spiega Claire.

Il ristorante ha aperto i battenti grazie a una raccolta pubblica di fondi sostenuta da prestiti onorari e dalla banca etica La Nef, la sola a credere nel progetto, respinto dalle banche tradizionali.