ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Russia: Navalny di nuovo nel mirino della giustizia, è accusato di frode

euronews_icons_loading
Russia: Navalny di nuovo nel mirino della giustizia, è accusato di frode
Diritti d'autore  Pavel Golovkin/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Alexey Nalvalny è finito di nuovo nel mirino della giustizia in Russia. Il Comitato investigativo ha aperto nei suoi confronti un'inchiesta per "frode su vasta scala": stando all'accusa, Navalny avrebbe speso per fini personali 356 milioni di rubli, poco meno di 4 milioni di euro, raccolti da diverse organizzazioni per la lotta alla corruzione e la difesa dei diritti umani a lui rinconducibili.

Dopo il tentativo di avvelenamento dello scorso agosto, in seguito al quale diversi paesi occidentali hanno puntato il dito contro il Cremlino, Navalny sta trascorrendo la convalescenza a Berlino. Vladimir Putin ha detto che è libero di rientrare in patria quando vuole e Navalny ha detto più volte che intende farlo al più presto.

Resta da vedere come il più noto oppositore del governo russo reagirà alle nuove accuse: per gli inquirenti Navalny avrebbe usato il denaro per acquistare "proprietà personali e beni materiali" e per il pagamento di spese varie, incluse alcune "vacanze all'estero".