ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Alluvione e piogge torrenziali, l'apocalisse in Sardegna

euronews_icons_loading
Alluvione e piogge torrenziali, l'apocalisse in Sardegna
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Sardegna è in ginocchio dopo l'eccezionale ondata di mal tempo che si è abbattuta sull'isola.

Sono tre i morti a Bitti, il paese del Nuorese martoriato da piogge torrenziali e dall'alluvione apocalittica che ha spazzato via tutto. Già colpito all'alluvione del 18 novembre 2013 con una vittima (un allevatore travolto dalla furia dell'acqua e del fango il cui corpo non è stato mai ritrovato), è rimasto isolato per ore. I tecnici dell'Enel sono riusciti a superare una frana e ad arrivare nel centro abitato per la riparazione del guasto che ha fatto saltare l'elettricità e l'uso dei cellulari che per ore ha impedito la comunicazione.

In prima fila il sindaco del paese Giuseppe Ciccolini che con le forze della Protezione civile, i vigili del fuoco, i volontari, i barracelli e le forze dell'ordine si è messo subito alla guida delle operazioni di soccorso.

Oltre a Bitti, si sono vissute ore di apprensione anche a Galtellì, uno dei paesi della valle del Cedrino, dove stono arrivate grosse portate d'acqua dalla diga di Preda Othoni. Il sindaco Giovanni Santo Porcu ha disposto l' evacuazione di 150 persone che vivono nella parte bassa del paese, che sono state trasferite in delle strutture comunali.

Frane e allagamenti in tutta l'isola

Come era previsto dall'allerta rossa diramata dalla Protezione civile già venerdì sera, gran parte della Sardegna si è svegliata sotto piogge abbondanti e sferzata da venti di burrasca.

La Polizia stradale ha bloccato il traffico per qualche ora al Km 39 della statale 389 che collega Nuoro a Lanusei, dove sulla carreggiata è franato del materiale dal costone adiacente.

La strada è stata riaperta dopo il lavoro dei tecnici dell'Anas. Disagi anche al Km 68 della Ss 131 Dcn, vicino al bivio per Orosei, dove si è verificato un allagamento.

La strada non è stata chiusa al traffico ma ci sono rallentamenti per via dell'intervento dell'Anas e dei Vigili del Fuoco.

Forte vento e pioggia anche sulla Sardegna meridionale

Villacidro sabato era quasi completamente isolata anche a causa della parziale chiusura di alcune strade. Sabato scuole, parchi e cimiteri chiusi a Cagliari, Olbia, Quartu e tanti altri Comuni dell'isola. La raccomandazione della Protezione civile è di restare a casa. L'emergenza dovrebbe rientrare nelle prossime ore.