ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19, in Francia coprifuoco in 9 città

euronews_icons_loading
Misure anti Covid
Misure anti Covid   -   Diritti d'autore  Peter Dejong/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

E coprifuoco sia. Alla fine Macron ha annunciato alla nazione il coprifuoco nella regione parigina e in altre 8 città dalle 21 alle 6 del mattino. Si inizia questo sabato per almeno quattro settimane, che potrebbero diventare sei se il Parlamento approva. Il governo era spaccato tra i rigorosi, tra cui il ministro della Salute, che volevano il coprifuoco e altri che invece pretendevano misure più soft. Alla fine ha vinto la linea dura. Anche se sarà possibile spostarsi nel territorio, quindi i proprietari delle seconde case potranno facilmente cambiare città per aggirare il divieto grazie anche al telelavoro e allo stop di 15 giorni delle scuole per le consuete vacanze di Ognissanti. Previste multe salate per chi non rispetta le regole: 135 euro per la prima infrazione, 1500 dalla seconda.

Euronews
Le città in cui è previsto il coprifuocoEuronews

Lockdown a Natale in Italia?

Anche se i contagi n Italia sono di poche migliaia al giorno, il virologo Andrea Crisanti ha detto ai microfoni di Rainews24 che "un lockdown a Natale è nell'ordine dell cose". "Io non faccio previsioni per Natale, io faccio previsioni delle misure più idonee, adeguate e sostenibili per prevenire un lockdown", ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, incalzato dai giornalisti. Che ha però spiegato che misure più dure potrebbero essere prese dalle Regioni: "Abbiamo predisposto la possibilità per i presidenti di introdurre misure restrittive non appena se ne presentasse la necessità, per quelle di allentamento occorre invece un’intesa con il ministro della Salute".

Blocco parziale nei Paesi Bassi

Il gran rifiuto dei Paesi Bassi di adottare misure anti Covid 19 più invasive cade di fronte al picco di contagi. Anche nel Paese è blocco parziale: tutti i bar, caffè e ristoranti chiuderanno da stasera e la vendita di alcol e cannabis sarà vietata dopo le 20.00.

Il primo ministro Mark Rutte ha anche imposto l'utilizzo delle mascherine dalle persone di età superiore ai 13 anni in tutti gli spazi interni.

"È un messaggio difficile e le nuove regole faranno male - dichiara Rutte - ma è l'unico modo, perché i fatti non mentono. Dobbiamo essere più severi con noi stessi e più severi con il nostro comportamento".

Regno Unito, i laburisti chiedono il lockdown nazionale

Mentre Liverpool si abitua alla vita sotto le nuove restrizioni - le più dure finora adottate, il Regno Unito ha registrato quasi 20mila nuovi contagi. L'Inghilterra sta sperimentando il sistema a tre livelli di allerta con lockdown locali.

Il Partito laburista all'opposizione punta il dito contro il piano del governo e sottolinea la necessità di misure di isolamento a livello nazionale.

Dice Keir Starmer, leader del partito Laburista: "Per questo chiedo una pausa di due o tre settimane in Inghilterra. È necessaria una serie temporanea di restrizioni chiare ed efficaci per invertire la tendenza delle infezioni e dei ricoveri ospedalieri".

Da lunedì l'Irlanda del Nord chiude le scuole per due settimane, mentre già da questo venerdì sarà consentito solo il cibo da asporto. I cittadini provenienti dalle aree a rischio non posso recarsi nel Galles.

La protesta dei ristoratori a Parigi

Da Londra a Parigi, dove i proprietari di ristoranti e bar hanno organizzato un cocktail party all'esterno di una delle principali stazioni ferroviarie della città per attirare l'attenzione dell'opinione pubblica sulle difficoltà del settore.

Manifestazione in Catalogna

In Catalogna la popolazione protesta contro le nuove misure in vigore da questo giovedì: bar e ristoranti chiusi per 15 giorni. Consentiti solo i cibi da asporto. Palestre ed eventi culturali posso essere riempiti solo a metà. Nei negozi consentita il 30percento della capienza.

Record di contagi in Russia

La Russia registra un record di 14mila nuovi casi e 239 morti ed è il quarto paese al mondo per numeri di contagi. A partire dai 12 anni si fa scuola da remoto. Ma le autorità negano la possibilità di un secondo lockdown.

Belgio vicino al punto di non ritorno

Preoccupa la crescita dei contagi in Belgio: ogni giorno 150 persone finiscono in ospedale per il Covid e presto il sistema sanitario potrebbe arrivare al collasso.

Il numero dei pazienti in rianimazione raddoppia ogni 12 gioni. Se volete una cifra più simbolica, occuperemo tutti i 2mila letti a disposizione a metà novembre se il numero continua a crescere così
Yves Van Laethem
portavoce centro crisi Covid

Lockdown parziale in Repubblica Ceca

È iniziato un lockdown parziale in Repubblica ceca. Scuole, bar e club sono chiusi. Mercoledì si sono registrati 8mila nuovi casi. Nelle ultime due settimane la Repubblica Ceca ha registrato il numero di contagi più alto dell'Unione europea in rapporto alla popolazione.