ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sviluppi nell'inchiesta sull'omicidio della cronista Caruana Galizia

euronews_icons_loading
carbomb
carbomb   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sviluppi cruciali nell'inchiesta sull'omicidio della cronista investigativa maltese Caruana Galizia. È stato arrestato, e subito rilasciato su cauzione, Keith Schembri, capo di gabinetto dell'ex primo ministro maltese, Joseph Muscat. Il movente del crimine sarebbe il traffico dei cosiddeti passaporti d'oro.

Schembri è accusato di corruzione, e non direttamente di omicidio, anche se nell'ambito della stessa indagine.

Secondo gli investigatori avrebbe infatti intascato 100 mila euro per avere venduto passaporti maltesi a tre cittadini russi.

L'alto funzionario diede le dimissioni nel novembre 2019, e poco dopo dovette gettare la spugna anche il premier.

Secondo le inchieste del blog della cronista assassinata, l'amministrazione maltese cominci`ò nel 2014 una sorta di commercio di passaporti con stranieri facoltosi. L'attività si rivelò fin da subito un lucroso affare.

La ragnatela tessuta attorno all'ex primo ministro laburista cominciò a disfarsi con l'arresto di Yorgen Fennech, un grosso imprenditore edile maltese, accusato di esser il cervello dell'omicidio nel 2017. Accusa finora respinta dall'uomo d'affari.

Caruana Galizia venne uccisa con un'autobomba. Fu un vero trauma per l'Isola mediterranea ed ex colonia britannica, talvolta al centro di trame politiche e affaristiche, anche per la sua storia e la sua geografia.

Con il lutto per la morte di una cronista. l'Union europea scopriva, con un po' di ritardo, dentro i suoi confini, realtà controverse che proliferavano tra le regole di Bruxelles e la discrezionalità legislativa degli stati membri, sia a livello amministrativo che fiscale.