Venezuela, tour anti-Maduro di Pompeo in Sud America: "Deve andarsene"

Venezuela, tour anti-Maduro di Pompeo in Sud America: "Deve andarsene"
Diritti d'autore BRUNO MANCINELLE/AFP or licensors
Diritti d'autore BRUNO MANCINELLE/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nell'itinerario del Segretario di Stato americano ci sono quattro Stati che circondano il Venezuela: Suriname, Guyana, Brasile e Colombia. La replica del presidente venezuelano: "Tour guerrafondaio, ma ha fallito"

PUBBLICITÀ

Il Segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha intrapreso un tour di tre giorni in Sud America con l'obiettivo di rafforzare investimenti e cooperazione in vari settori - dall'energia alle infrastrutture - ma soprattutto di mettere pressione su Nicolas Maduro. 

L'itinerario del viaggio cominciato giovedì comprende quattro Stati - Suriname, Guyana, Brasile e Colombia - che circondano il Venezuela. Nella tappa in Guyana Pompeo ha incontrato per la prima volta il neo presidente Irfaan Ali, che ha assunto l'incarico ad agosto dopo un periodo di turbolenza politica seguito al riconteggio dei voti delle elezioni dello scorso marzo che in un primo momento avevano assegnato la vittoria a David Granger.

La Guyana ha accolto circa 22.000 dei quasi cinque milioni di venezuelani fuggiti a causa dalla devastante crisi economica che ha colpito il Paese. Nel corso della conferenza stampa congiunta seguita all'incontro con Ali, Pompeo ha ribadito la posizione degli Stati Uniti sul presidente del Venezuela: "Deve andarsene - ha detto il Segretario di Stato - sappiamo che il regime di Maduro ha spazzato via il popolo del Venezuela e che Maduro è un trafficante di droga sotto accusa. Significa che deve andarsene".

Maduro ha risposto con un discorso trasmesso dalla tv di Stato, accusando Pompeo di avere intrapreso un tour guerrafondaio nei paesi limitrofi al Venezuela. "Mike Pompeo sta facendo un tour di guerra contro il Venezuela, ma gli si è ritorto contro - ha detto Maduro -. Ha fallito tutti i tentativi di convincere i Governi del continente ad organizzarsi in una guerra contro il Venezuela".

Gli Stati Uniti e un'altra cinquantina di paesi considerano la rielezione di Maduro nel 2018 fraudolenta e chiedono il ripristino della democrazia nel paese. Il botta e risposta Pompeo-Maduro è avvenuto poche ore dopo la pubblicazione di un rapporto dell'Onu che accusa il presidente del Venezuela di crimini contro l'umanità e chiede che venga processato alla Corte penale internazionale dell'Aia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump