ULTIM'ORA
This content is not available in your region

A Marsiglia tra voglia di libertà e rispetto delle regole

euronews_icons_loading
A Marsiglia tra voglia di libertà e rispetto delle regole
Diritti d'autore  Daniel Cole/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

I 4900 nuovi casi in 24 ore mostrano chiaramente che in Francia il virus è tornato a diffondersi molto velocemente dopo mesi di rallentamento nella curva epidemica. I numeri più alti arrivano dai luoghi di vacanza. E a una settimana dal ritorno a scuola e al lavoro, cresce la paura che la situazione possa davvero complicarsi.

Come sempre ad agosto, la Francia è in vacanza. Tre quarti del Paese si sono presi una pausa. Solo pochi hanno scelto la montagna e la campagna. La maggior parte si è lsciata tentare dalle coste del Mediterraneo. che sono diventate un concentrato di nuovi contagi da coronavirus.

E chi si rilassa, spesso si scorda delle regole per il contenimento della pandemia. sulla spiaggia Prado di Marsiglia c'è poco di diverso rispetto allo scorso anno. e la distanza sociale non è affatto evidente.La gente dice che la mascherina in spiaggia è solo un fastidio inutile. I ristoratori i spiegano che faticano a trovare un equilibrio tra lasciare che i turisti si rilassino e obbligarli a rispettare le regole imposte dal governo.

In molte regioni del sud la diffusione del virus è molto più veloce e forte rispetto a quanto sta avvenendo a Parigi. Le autorità sanitarie stanno lottando perchè l'indice R con T resti al di sotto dell'1 e avvertono che se dovesse arrivare a 2 il virus potrebbe diffondersi in maniera davvero pericolosa.

Per far rispettare le regole le autorità devono costantemente ricordare alla gente che non si tratta di raccomandazioni ma di obblighi. I trasgressori rischiano multe fino a 135 euro.