ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Europa perplessa sulla regolarità delle elezioni bielorusse

euronews_icons_loading
L'Europa perplessa sulla regolarità delle elezioni bielorusse
Diritti d'autore  Sergei Grits/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Si moltiplicano gli appelli dei leader europei affinché i funzionari bielorussi "si astengano dalla violenza e rispettino le libertà fondamentali". Il presidente polacco Andrzej Duda e il presidente lituano Gitanas Nauseda esortano le autorità di Minsk, in una dichiarazione congiunta, ad aderire agli standard di democrazia. I funzionari tedeschi hanno dubbi sulle elezioni, l'effettiva regolarità dell'insieme della gestione.

Deficit di democrazia in Bielorussia

Con un tweet la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen "chiede alle autorità bielorusse" di assicurarsi che i voti siano "contati e pubblicati in modo accurato". La stessa Polonia si è messa in allerta ed ha fatto appello ai capi della Commissione europea e del Consiglio europeo per convocare un vertice straordinario sulla Bielorussia.

Dal parlamento polacco

"L'Unione europea è un soggetto globale, deve essere un leader nelle sfide globali contemporanee e deve reagire alle sfide che si presentano anche nei paesi vicini. Il premier polacco ha fatto un appello, per questo anche noi faremo appello alla comunità internazionale affinché reagisca in modo univoco e deciso " ha dichiarato il parlamentare polacco Pawel Jablonski

Il Lukashenko e il tempo preso a prestito

Proseguono intanto le proteste dopo che i risultati delle elezioni presidenziali hanno ancora garantito all'inossidabile leader Lukashenko il trionfo nell'aggiudicarsi il sesto mandato consecutivo con l'80% dei voti. Anche i problemi con Mosca sembrano risolti tanto che il presidente russo Vladimir Putin (imitato dal presidente del Kazakistan) si è congratulato col neoletto ultrasessantenne presidente Bielorusso.