ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Croazia: la corsa a cavallo in ricordo della resistenza agli Ottomani

euronews_icons_loading
Il torneo equestre a Signo
Il torneo equestre a Signo   -   Diritti d'autore  HRHRTV
Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 300 anni di storia rivivono nella corsa a cavallo che ogni anno anima Signo in Croazia. Il torneo equestre ricorda un evento spartiacque, nel 1715, quando la guarnigione a difesa della città oppose una strenua resistenza all'assalto di circa sessantamila soldati turchi.

In sella al proprio cavallo, il suo compito del cavaliere è quello di percorrere al galoppo i sessanta metri della pista e di centrare con la lancia di cui è dotato un piccolo anello di metallo - la c.d. alka - appesa a un filo.
La corsa per le vie di Signo commemora la vittoria croata - veneziana sugli Ottomani ed è diventata festa nazionale.
Nel 2010 l'Alka è stata iscritta nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'Uesco.

Il vincitore dell'edizione numero 305 del torneo di Sinjska Alka che si è svolto domenica è Ivo Zorica di Ervazza ed è la sua prima vittoria. Un successo conquistato davanti a 2mila spettatori, 1/5 rispetto alla folla abituale: il torneo di quest'anno si è svolto infatti nel rispetto delle misure anti Covid-19.