ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Lituania: LBCOIN, la moneta digitale da collezione

euronews_icons_loading
Lituania all'avanguardia!
Lituania all'avanguardia!   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

E' la Lituania a bruciare la concorrenza e ad iniziare una nuova era per l'economia e la numismatica.

Si chiama LBCOIN, è la prima moneta digitale emessa da una banca centrale nazionale in tutto il mondo. Si tratta di un progetto speriamentale a cui la Banca di Lituania sta lavorando da due anni.

Un valore "storico"

Criptovaluta si, moneta digitale certo, ma anche moneta fisica: da collezione. Per collezionisti.
Veri e propri gettoni con l'immagine dei 20 firmatari della Dichiarazione d'Indipendenza della Lituania, nel 1918. E il valore di scambio di questi gettoni con una vera moneta in argento è proprio di 19,18 euro...

➡️ Il video della presentazione a Vilnius

"Soprattutto una moneta da collezione"

Spiega Marius Jurgilas, membro del Consiglio di Amministrazione della Banca di Lituania.

"Prima di tutto, è una moneta da collezione che commemora i 100 anni dell'indipendenza lituana, e abbiamo pensato che visto che ci lanciamo nel nuovo Centenario, forse dovevamo cercare di collegare il mondo fisico con il mondo digitale. Ed è quello che questa moneta rappresenta".

AP Photo
Marius Jurgilas durante l'intervista.AP Photo

Come mezzo di pagamento è ancora presto

Del LBCOIN sono state prodotte solo 4.000 monete da collezione e possono essere acquistate solo dopo l'acquisto dei relativi gettoni digitali.

La Banca di Lituania, tuttavia, ammette che si tratta soprattutto di un'operazione di immagine e per ora l'uso del LBCOIN come vero mezzo di pagamento non sarà incoraggiato. In futuro, chissa.

Degli LBCOIN esistono sei set differenti e si potranno collezionare tutte le categorie dei protagonisti dell'indipendenza lituana: diplomatici, presidenti, industriali, sacerdoti, accademici e funzionali statali.Un po' come l'album delle figurine dei calciatori, solo che questi sono gettoni...

Spiega il corrispondente da Vilnius per Euronews, Liutauras Strimaitis:
"Finora l'uso della tecnologia Blockchain per il collezionismo era riservata soprattuto ai giochi e alla sport, ma per la numismatica è qualcosa di assolutamente nuovo".

➡️ Sito Banca di Lituania

AFP
Banconote, gettoni o criptovalute?AFP

Che cos'è la Blockchain?

Decentrata, sicura e criptata, per blockchain si intende una serie di dati temporali che vengono condivisi e autenticati da un gruppo di computer.

La tecnologia è considerata rivoluzionaria perché aiuta a ridurre i rischi, offre trasparenza e non è di proprietà di una sola entità.

Secondo la consulente di Sinopé Conseil, Florence Presson, la necessità per la Blockchain nasce dalla perdita di fiducia tra cittadini e istituzioni.

"La gente tende a fidarsi più di un estraneo che di un'istituzione", dice Presson a Euronews. L'analista è fervente sostenitrice della "devoluzione della fiducia" basata sulla tecnologia blockchain e ritiene che potrebbero davvero trarne beneficio sia le amministrazioni che i cittadini, se applicata a documenti ufficiali: certificati di nascita, atti di vendita, e così via.

Il co-fondatore di Blockchain Partner, Alexandre Stachtchenko, ritiene che la Blockchain affronti anche altri problemi della Rete, come il trasferimento di valore verso qualcosa di raro, anzi, unico. "A differenza di un'email, una volta inviato un bitcoin, non è più possibile accedervi", spiega.

L'esperto di Blockchain nota con rammarico che "la discussione monetaria ha messo in ombra quella tecnica", con la Blockchain spesso associata alle criptovalute e ai molto noti e criticati bitcoin.