ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Eindhoven, la smart city che torna alla natura per migliorare la qualità della vita

euronews_icons_loading
Eindhoven, la smart city che torna alla natura per migliorare la qualità della vita
Dimensioni di testo Aa Aa

Rapida urbanizzazione e cambiamento climatico stanno riducendo la qualità di vita delle nostre città. I centri urbani in Europa stanno diventando sempre più affollati e le aree verdi perdono terreno rispetto alle superfici in cemento. Questa tendenza ha conseguenze anche sul microclima cittadino.
Innondazioni, aumento delle temperature nei centri abitati, inquinamento dell'aria sono tra le principali conseguenze della crescente urbanizzazione delle nostre città. La natura può fornire soluzioni in grado di armonizzare la modernità e il rispetto per l'ambiente.

Modernità e rispetto per l'ambiente

Sempre più città europee stanno dunque applicando soluzioni ispirate dalla natura per mitigare gli effetti del cambiamento climatico e il rischio di innondanzioni.
Eindhoven, con Tampere e Genova, è tra le città capofila del progetto europeo UNaLab. Le loro esperienze vengono trasferite in altre sette città: Stavanger, Praga, Castellon, Cannes, Basaksehir, Hong Kong e Buenos Aires.
Il catalogo delle soluzioni naturali offre opzioni per i diversi problemi. A Eindhoven, centro di 230.000 abitanti, l'attenzione è rivolta alla crescente temperatura e alla gestione delle risorse idriche.

Rik Thijs, assessore al clima, energia, spazio pubblico e aree verdi della municipalità, fa il punto sulle criticità: "Eindhoven in centro presenta molte superfici asfaltate e costruzioni. Lo stress da caldo qui è un grosso problema - dice - l'anno scorso, Eindhoven ha segnato il record della città più calda dei Paesi Bassi con 41 gradi. E in giorni come questo, come si può vedere oggi piove, le nostre strade si allagano. E questo per noi è un problema molto grande ".

Aumentare le superfici verdi per migliorare la qualità della vita

Le strade asfaltate rilasciano calore rapidamente nell'ambiente circostante e non assorbono l'acqua. Di qui la scelta di aumentare le superfici verdi, portandole anche sui corsi d'acqua sottoforma di giardini galleggianti. Queste soluzioni si sono rivelate di più semplice gestione e minor costo di manutenzione.
Il responsabile del progetto Smart cities, Luuk Postmes, sottolinea la validità delle cosiddette nature based solutions: "Abbiamo appurato che le soluzioni basate sulla natura funzionano bene, perché migliorano la vivibilità della città e ne traiamo diversi vantaggi. La città è solitamente un'area molto pavimentata e, grazie alle soluzioni basate sulla natura, diventa più verde. E il verde è più economico in termini di manutenzione rispetto all'area pavimentata ".

Un'altra azione importante è rivolta a prevenire la formazione delle cosiddette sacche di calore all'interno delle città. Durante le ondate di calore nei Paesi Bassi il numero di morti è aumentato del 12%.
Strade ed edifici catturano e riflettono le radiazioni solari, contribuendo all'aumento della temperatura. Applicando questo principio, di recente, il comune di Eindhoven ha trasformato una piazza centrale in una micro oasi verde.
Delia Mitcan, coordinatrice del progetto Smart cities, spiega come sia stato possibile: "Dovete immaginare questa piazza completamente pavimentata. Il verde che è stato piantato qui ha lo scopo di stimolare la biodiversità, di creare una situazione più vivibile per i cittadini. E possiamo anche utilizzare l'acqua piovana in un modo più innovativo e intelligente ".

Costruito sopra un parcheggio sotterraneo, questo giardino ha un sistema di stoccaggio dell'acqua che raccoglie la pioggia e la riutilizzata per innaffiare le piante. Aree verdi come questa presentano molteplici vantaggi, non ultimo quello di offrire agli abitanti del quartiere un piccolo polmone naturale.
Le statistiche raccontano che, in Olanda, l'inquinamento da gas di scarico provoca più morti che gli incidenti stradali. Grazie alla maggior capacità di assorbimento delle polveri fini, gli spazi verdi contribuiranno al miglioramento di parametri importanti come la qualità dell'aria.

Nel tweet UNaLab: "Quando si piantano gruppi di #alberi in un ambiente urbano, gli alberi devono essere piantati in una griglia piuttosto fitta e devono essere irrigati durante i primi anni".