ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La nuova crociata di Nigel Farage: bloccare il flusso dei migranti sulla Manica

euronews_icons_loading
La nuova crociata di Nigel Farage: bloccare il flusso dei migranti sulla Manica
Diritti d'autore  Matt Dunham/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

I gommoni che attraversano il Mediterraneo adesso solcano la Manica con una frequenza regolare e il numero dei migranti giunti sulle coste britanniche quest'anno ha quasi raggiunto i livelli dell'intero 2019.

Nigel Farage, leader del Brexit party, è il primo politico a essersi imbarcato su un gommone con l'obiettivo di testimoniare cosa avviene tra le coste francesi e inglesi.

"Sono riuscito a filmare molto chiaramente, senza dubbio, quello che stava succedendo. L'ho fatto una volta, l'ho fatto per una seconda volta. Ho ripetutamente chiesto al ministero dell'Interno che cosa stia succedendo, visti tutti i soldi che sono stati investiti in questo senso e dati alla Francia. Stiamo iniziando a vedere qualcosa di simile a quello che si vedeva qualche anno fa nel Mediterraneo; penso che se avremo un'estate relativamente calma e stabile, vedremo arrivare molte migliaia di clandestini''.

A tutta risposta, il governo ricorda che tutelare la vita umana resta fondamentale e di fronte al rifiuto dei migranti di salire sulle imbarcazioni francesi non resta altro che garantire la sicurezza della loro vita.

Più di 1000 migranti sono arrivati su piccole imbarcazioni lungo questa costa da quando il lockdown per il coronavirus è iniziato il 23 marzo. E molti di loro sono bambini non accompagnati. Gli operatori umanitari sostengono che non c'è da meravigliarsi se stiamo assistendo a questo aumento, dato che con il virus peggiora la situazione nei campi profughi.

Stando a molte Ong, dietro le nuove partenze, ci sono gli investimenti per rafforzare la sicurezza a Calais. Per Bridget Chapman della Kent refugee action la situazione è chiara: "In passato, questi giovani potevano arrivare a bordo di camion, ma ora stanno arrivando in gommoni attraverso il canale. È un viaggio davvero pericoloso ... quindi ciò che vorremmo che il governo prendesse accordi con le autorità francesi per poi organizzare un trasporto sicuro su questo lato ... dove i migranti possono presentare le loro richieste di asilo".

Per ora, il governo afferma che sta lavorando insieme alla controparte francese per fermare i barchini con cui i migranti che anelano a attraversare la Manica rischiano la vita.