ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Afghanistan: kamikaze contro base dei servizi, morti e feriti

euronews_icons_loading
Afghan security personnel stand guard near the site of a car bomb targeting the National Directorate of Security unit in Ghazni (Photo by ZAKERIA HASHIMI / AFP)
Afghan security personnel stand guard near the site of a car bomb targeting the National Directorate of Security unit in Ghazni (Photo by ZAKERIA HASHIMI / AFP)   -   Diritti d'autore  ZAKERIA HASHIMI/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Ha imbottito di esplosivo un veicolo militare e poi si è fatto esplodere davanti a una base del servizi segreti afghani uccidendone almeno 7 membri; una quarantina i feriti, nessun civile sarebbe stato coinvolto. Questo il bilancio di un attacco kamikaze avvenuto all'alba a Ghazni in Afghanistan, nell'est del Paese. Poco dopo è arrivata la rivendicazione dei talebani. La provincia è stata in passato scenario di importanti attacchi contro truppe afghane e straniere.

L'attacco subito dopo l'accordo che mette fine alla crisi politica

Proprio questa domenica il presidente Ashraf Ghani e il suo sfidante alle ultime elezioni Abdullah Abdullah hanno firmato un accordo dopo mesi di crisi politica in cui entrambi reclamavano la presidenza, tanto che Abdullah si era autoproclamato presidente dopo le elezioni. Abdullah riconosce a Ghani la guida del Paese e in cambio ottiene di indicare metà dei ministri, compresa la vicepresidenza, e la gestione degli accordi con i talebani.

Nel Paese la tensione continua ad essere alta nonostante lo storico accordo firmato a inizio anno con Washington, coinvolti anche i talebani; accordo che prevede, tra l'altro, il ritiro delle truppe statunitensi e uno scambio di prigionieri.

Per saperne di più