EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Azienda vicino Verona inizia a produrre mascherine con la faccia di Mussolini

Azienda vicino Verona inizia a produrre mascherine con la faccia di Mussolini
Diritti d'autore Alberto/
Diritti d'autore Alberto/
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Oltre al volto del capo del fascismo anche la frase: «Camminare, costruire e, se necessario, combattere e vincere!»

PUBBLICITÀ

Un’azienda di San Giorgio in Salici, cittadina in provincia di Verona, ha pensato di sfruttare il momento drammatico dell'epidemia e produrre mascherine mediche. Fin qui tutto normale. Quello che pero' sta facendo infiammare la rete è che se questi dispositivi medici appare il volto di Benito Mussolini e la scritta «Camminare, costruire e, se necessario, combattere e vincere!». La frase è una delle più note pronunciate dal duce.

Reazioni in tutto il mondo alle mascherine fasciste

La foto dei dispositivi di protezione ha cominciato a circolare sui social. Altri prodotti simili si trovano in vendita on-line su siti dedicati al merchandising di Mussolini. Il senatore veronese del Pd Vincenzo D’Arienzo non le manda a dire e oltre a mostrarsi scandalizzato per chi pensa di sfruttare queste tragiche ore per fini di proselitismo sappia che: «Chi commercializza quel prodotto inneggia al fascismo e ne favorisce l’apologia. Un fatto deplorevole da condannare con fermezza», ha detto.

Per il PD, «da un lato c’è l’emergenza e la necessità di tutelare la vita umana e dall’altro, approfittando di ciò, c’è la ricerca spasmodica del profitto utilizzando la propaganda politica con un assassino che ha iniettato nel Paese il virus della razza e dell’intolleranza verso gli altri».

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europei di Atletica: a Roma è Italia da record, 24 le medaglie degli Azzurri, 11 gli ori

G7 in Puglia, Meloni: "Accordo politico su aiuti da 50 miliardi di dollari a Kiev da asset russi"

Berlusconi e l'Europa: un anno dalla scomparsa di un leader che ha spiazzato l'Ue