ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Vilnius, drive-in all'aeroporto. "Al cinema nonostante il blocco"

euronews_icons_loading
Vilnius, drive-in all'aeroporto. "Al cinema nonostante il blocco"
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Aeroporto deserto da settimane, frontiere chiuse e movimenti interni fortemente limitati. Come molti altri paesi anche la Lituania reagisce così alla pandemia da coronavirus. Ma a qualcuno con la passione del cinema è venuta l'idea di riempire gli enormi e desolati parcheggi dello scalo internazionale di Vilnius facendone un drive-in.

Drive-in, viaggiare grazie al grande schermo

Un'idea di successo, a giudicare dal numero di appassionati che accorrono ogni sera. "Le persone possono godersi un film in tutta sicurezza e allo stesso tempo provare un po' di quella eccitazione che viene quando si è in viaggio", spiega Algirdas Ramaska, responsabile del Vilnius Film Festivala cui si deve l'iniziativa.

In tempi di blocco, il viaggio possibile è quello della fantasia, e il cinema offre destinazioni infinite. La prossima è Seul, col film Parasite. "Bella idea, ci permette di uscire di casa in quarantena, almeno con una macchina. E poi ci si diverte", dice un ragazzo.

Riaprono solo locali con spazi all'aperto

In tutto il paese le timide riaperture stanno avvenendo tutte sfruttando gli spazi all'aperto, per assicurare la distanza sanitaria necessaria. Alcuni luoghi della capitale sono un grande caffè all'aperto, dopo che il sindaco ha raddoppiato le concessioni per l'uso del suolo pubblico agli operatori del settore. Secondo le norme, i tavoli debbono essere distanti almeno due metri, e possono accogliere non più di due persone.