ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Usa, Trump: "Agli Stati la decisione sui blocchi"

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Usa, Trump: "Agli Stati la decisione sui blocchi"
Diritti d'autore  Brian A. Pounds/Connecticut Post
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre uno studio citato dai media statunitensi afferma che se non verranno prese misure per contenere la diffusione del contagio, i morti potrebbero salire fino a 2 milioni, il presidente Donald Trump incontrando i giornalisti preferisce commentare le cifre fornite dalla Cina.

Numeri "abbelliti"

"I loro numeri sembra che siano stati un po' abbelliti. Lo dico basandomi su ciò che abbiamo potuto vedere e su quanto è stato riportato. Col presidente cinese Xi ho parlato al telefono, non tanto di cifre e di numeri, ma di quello che hanno fatto e di come lo hanno fatto. Le comunicazioni sono importanti, e le relazioni tra noi molto buone".

Camici da Walmart

Parlando della carenza di materiale sanitario, il presidente ha rivelato di aver commissionato al gigante della grande distribuzione Walmart la fornitura di camici per medici e infermieri ed ha suggerito l'uso di una sciarpa in mancanza di mascherine, sollevando le critiche degli scienziati.

Nessun blocco a livello federale

Confermando di escludere un provvedimento federale, Trump ha ribadito che la decisione di disporre i blocchi rimane ai singoli Stati, liberi di agire come meglio credono. In Florida, ad esempio, il governatore ha emesso un decreto che impone l'obbligo di soggiorno in casa per 30 giorni a 21 milioni di persone, qualcosa di molto simile a un coprifuoco. Dalla mezzanotte di giovedi solo gli operatori dei servizi essenziali e gli appartenenti a pochissime altre categorie profesionali potranno lasciare le proprie abitazioni.