Usa donano sistema emergenza mobile

Usa donano sistema emergenza mobile
Atterrato a base Usaf Aviano per il Ministero Difesa italiano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - AVIANO (PORDENONE), 23 MAR - Un C-130 delle forze aeree degli Stati Uniti, decollato dalla base tedesca di Ramstein, ed atterrato nella base Usaf di Aviano, ha trasportato - per la consegna al Ministero della Difesa italiano - un sistema medico mobile e fisso in grado di stabilizzare fino a 40 pazienti En-Route (ERPSS), da impiegare nella lotta al Coronavirus. Il sistema fornisce 10 posti letto e può supportare i pazienti per 24 ore. 'Italy at Nato' ha ringraziato in un tweet le autorità Usa: "Profondamente grati ai nostri Alleati americani per il loro immancabile supporto di fronte all'emergenza Covid19". Sottolineando l'importanza di "affrontare insieme le sfide" e la necessità di una "risposta comune a questa crisi sanitaria globale", il Generale Jeff "Cobra" Harrigian, comandant Usafe-Afafrica, ha commentato: "Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri amici italiani, lo U.S. Department of State e l'U.S. European Command, per assicurarci di fornire l'attrezzatura giusta in modo sicuro e tempestivo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev ha usato missili a lungo raggio degli Stati Uniti

Le notizie del giorno | 25 aprile - Mattino

Gaza, Israele "procede" con piani per Rafah: funzionario Hamas offre fine lotta armata