NBA: Gobert positivo al Covid-19. Stagione sospesa

NBA: Gobert positivo al Covid-19. Stagione sospesa
Diritti d'autore Rich Pedroncelli/The Associated Press
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Lunedì, il francese aveva toccato i microfoni dei giornalisti, per dimostrare che non temeva il coronavirus

PUBBLICITÀ

Dopo la prima positività in Serie A, del giocatore della Juventus Daniele Rugani (e la conseguente quarantena imposta per il club bianconero e l'Inter) il Covid-19 è arrivato anche in NBA. Il francese Rudy Gobert, centro degli Utah Jazz, è risultato positivo. Immediata la reazione della lega di pallacanestro più importante al mondo: stagione sospesa, isolamento per tutta la squadra e per le franchigie che negli ultimi giorni hanno affrontato i Jazz: Cleveland, New York, Boston, Detroit e Toronto.

"E' una situazione un po' spaventosa", spiega il coach dei Denver Nuggets, Mike Malone. "Sono nel giro da molto tempo e non ricordo di una sospensione del genere, a metà stagione. Sono cose che si vedono nei film, ma ora le stiamo vivendo giorno per giorno e cerchiamo di capire come andare avanti e fare chiarezza".

Lunedì scorso Gobert si era reso protagonista di una scenetta che oggi, vista la sua positivà, scatena non poche polemiche. In conferenza stampa, il francese, che si diceva tutt'altro che preoccupato per l'epidemia, aveva toccato i microfoni di tutti i giornalisti presenti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile, Bolsonaro accusato di aver falsificato le certificazioni Covid

Germania, farmacie sospettate di rivendere il farmaco anti-Covid in Russia e Ucraina

Pronto soccorso al collasso in Italia e in Spagna: troppi ricoveri per virus influenzali e Covid