A 108 nonna Lisa non teme il coronavirus

A 108 nonna Lisa non teme il coronavirus
"Peggio le guerre delle malattie. La mia ricetta è pregare"
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTA' DI CASTELLO (PERUGIA), 29 FEB - A 108 anni non teme il coronavirus. Luisa Zappitelli, per tutti Lisa, vive a Città di Castello ed è una delle nonne più longeve d'Italia, ma del nuovo virus che arriva dalla Cina non ha paura, ha raccontato all'ANSA. "E sono sicura - ha più volte ribadito - che a me non prende". Aggiungendo: "Potrei stare vicino anche a qualcuno che ce l'ha, ma a me non si attacca, si fidi". Poi, da fervente cattolica, ha spiegato che la sua "ricetta segreta" contro le malattie è "pregare il Signore: con il segno della croce si scacciano tutti i virus e ti torna la salute". Ricorda di aver contratto durante la sua vita diverse influenze, "tra cui la Spagnola, ma a spaventarmi molto era stata una brutta polmonite. Ma ringraziando Dio - ha detto ancora - sono sempre guarita in poco tempo". E alla domanda se sia più spaventata dalle malattie o dalle guerre, lei che ha attraversato i due grandi conflitti mondiali del secolo scorso, non ha dubbi: "Dalla guerra, le malattie si possono anche guarire".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia