ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il virus si aggira per l'Europa

euronews_icons_loading
Estanterías vacías en los supermercados de Lombardía el domingo
Estanterías vacías en los supermercados de Lombardía el domingo   -   Diritti d'autore  Copyright Luca Bruno 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Si è tenuto a Roma presso il Ministero della salute il vertice sul nuovo coronavirus. Oltre al ministro Roberto Speranza, il commissario europeo Stella Kyriakides, il ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio e i ministri della salute dei paesi confinanti con l'Italia, Austria, Francia, Slovenia e Svizzera. Erano presenti anche i ministri di Germania e Croazia.

Per ora niente chiusura delle frontiere

"Dai Paesi confinanti fiducia sulle nostre misure - lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante il punto stampa - Dobbiamo continuare a tenere alta la soglia di attenzione, senza sottovalutare nulla, ma dobbiamo evitare l'allarmismo che non ha alcun fondamento scientifico". Il ministro ha quindi sottolineato l'importanza di una posizione comune a livello dei Paesi Ue per fare fronte all'emergenza perché ha detto, "il coronavirus non riconosce i confini".

Allo stadio di Lione

Anche l'intenzione delle autorità francesi è di non annullare la partita di Champion's League tra la Juventus di Torino e l'Olympique Lyonnais a Lione. Circa 3000 tifosi del capoluogo piemontese sono già in arrivo in Francia con uno stadio esaurito. Per Olivier Véran, ministro alla sanità di Francia, "Non ci sono argomenti medico-scientifici che inducano a sospendere eventi collettivi così. Il virus non si sta diffondendo in Francia e, in secondo luogo, i casi in Italia sono circoscritti".

A Tenerife

È stato confermato anche il caso a Tenerife, nelle isole Canarie, del medico proveniente dalle zone italiane colpite dall'epidemia. Il suo hotel è diventato il luogo di quarantena dei mille ospiti che vi risiedono e che vengono monitorati.

Il virus viaggiatore in Tirolo, Croazia, Svizzera e Spagna

L'Austria ha intanto confermato due nuovi casi in un ospedale in Tirolo, vicino al confine con l'Italia. Il primo caso in assoluto di coronavirus nei Balcani è stato quello croato e gli svizzeri hanno anche ammesso di avere un primo caso di covid19. Intanto si registra il primo cittadino spagnolo positivo al test del coronavirus a Barcellona, in Spagna. Il Dipartimento di Salut della Generalitat ha confermato il primo caso in Catalogna. Tutti i paesi europei si stanno attrezzando per far fronte alla strisciante epidemia già pienamente continentale.