ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Yemen: Casa Bianca conferma la morte del leader di Al Qaida

Yemen: Casa Bianca conferma la morte del leader di Al Qaida
Diritti d'autore
AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Casa Bianca conferma la morte di Qasim al-Raymi, a seguito di un raid aereo statunitense nello Yemen, avvenuto lo scorso 8 gennaio.

Il 41enne leader di Al Qaida era considerato obiettivo primario dall'Intelligence a stelle e strisce: la CIA, infatti, ne aveva individuato la collocazione sin da novembre.

L'uomo era stato in carcere per cinque anni, con l’accusa di aver pianificato l’uccisione dell’Ambasciatore americano nello Yemen, prima di evadere nel 2006.

EN

A seguire, al-Raymi assunse sempre più potere all’interno di al Qaida, rivendicando la responsabilità di attentati suicidi e della gestione di un campo di addestramento.

Il Dipartimento di Stato americano aveva posto sulla sua testa una taglia pari a cinque milioni di dollari per coloro i quali ne fornissero informazioni utili alla cattura.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.