ULTIM'ORA

Placido Domingo si confessa in un'intervista dopo lo scandalo #metoo

Placido Domingo si confessa in un'intervista dopo lo scandalo #metoo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un incubo per lui

Dice di vivere un incubo, il più grande tenore vivente della nostra epoca, Placido Domingo che ha rilasciato un'intervista al sito on line El Confidential.

Nell'intervista, il tenore, 78 anni, accusato di molestie sessuali da nove donne, stando a un'inchiesta della scorsa estate di Associated press (Ap), confessa di aver fatto avances ma sempre entro i limiti della galanteria.

Mi sono sentito giudicato e condannato ma senza aver commesso alcun crimine. Ho continuato a lavorare, a studiare a fare. Questo è l'unico antidoto all'incubo che sto vivendo

È la prima intervista di Placido Domingo dallo scandalo della scorsa estate.

Non ho mai pregiudicato, ostacolato la carriera di nessuna. Mai ho promesso qualcosa in cambio di favori.
Noi spagnoli siamo calorosi, affettuosi. Sono sempre stato galante e un gentiluomo
Dall'intervista al Confidential

L'inchiesta giornalistica della scorsa estate

Domingo, forse il più celebrato e grande cantante lirico degli ultimi cinquant’anni, dopo Luciano Pavarotti, è spesso descritto come un uomo dal grande carisma e passione per la musica, ma secondo diverse persone sentite da Ap i suoi comportamenti predatori erano di dominio pubblico nel settore. Oltre alle nove donne che lo hanno accusato, AP aveva parlato con almeno trenta persone tra cantanti, ballerini, insegnanti di canto e musicisti che hanno detto di aver visto Domingo comportarsi come descritto nelle accuse.

AP non ha potuto raccogliere prove ma ha verificato che in tutti i casi le donne stavano effettivamente lavorando nello stesso posto di Domingo ai tempi dei fatti.

Il cantante lirico, 78 anni, ha sempre respinto ogni addebito, precisando che forse un certo modo latino di fare è stato frainteso.

In seguito allo scandalo, Domingo si è dimesso da direttore dell'Opera di Los Angeles, che occupava dal 2003, ha annullato lo spettacolo al Metropolitan Opera di New York.

Le accuse di queste donne rimaste anonime, che risalgono anche a trent’anni fa, sono molto preoccupanti, e inesatte per come sono state raccontate. Ciononostante, fa male sentire che potrei aver turbato qualcuno o che potrei averlo messo a disagio, non importa quanto tempo fa e nonostante le mie migliori intenzioni. Credo che tutte le mie interazioni e le mie relazioni siano sempre state bene accette e consensuali. Le persone che mi conoscono o che hanno lavorato con me sanno che non sono uno che farebbe intenzionalmente del male, che offenderebbe o che metterebbe a disagio qualcuno. Tuttavia, riconosco che le regole e gli standard con i quali ci dobbiamo – e dovremmo – misurare oggi sono molto diversi da quelli del passato. Sono fortunato e privilegiato ad aver avuto una carriera di oltre 50 anni nell’opera, e mi comporterò seguendo gli standard più alti.
Il comunicato di Placido Domingo all'epoca delle prime accuse
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.