EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Insulti a Mattarella, chiuse indagini

Insulti a Mattarella, chiuse indagini
Inchiesta Procura Palermo su post FB, rischiano fino a 15 anni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 7 NOV - La Procura di Palermo ha chiuso l'indagine e si appresta chiedere il rinvio a giudizio di 9 persone che, nel 2018, sui social, insultarono e minacciarono il Capo dello Stato Sergio Mattarella. Gli "haters", accusati di attentato alla libertà, offesa all'onore e al prestigio del Presidente della Repubblica e istigazione a delinquere rischiano fino a 15 anni di carcere. Gli scritti minacciosi e offensivi riempirono i social dopo la decisione del Quirinale di affidare l'incarico per la formazione del Governo a Carlo Cottarelli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Razionamento dell'acqua in Romania per migliaia di persone a causa della siccità

Francia, comprare sesso resta un reato: lo decide la Corte europea dei diritti dell'uomo

Nato: governo italiano contro nomina di uno spagnolo a rappresentante speciale per il Mediterraneo