Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Philippe Coutinho: il Bayern fa l'affare...in prestito

Philippe Coutinho festeggia dopo un gol nell'edizione 2019 della Copa America, vinta proprio dal Brasile.
Philippe Coutinho festeggia dopo un gol nell'edizione 2019 della Copa America, vinta proprio dal Brasile. -
Diritti d'autore
REUTERS/Rodolfo Buhrer
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) - Bayern Re del Mercato.

Dopo il deludente 2-2 nella prima partita di Bundesliga contro l'Hertha Berlino, il Bayern corre ai ripari.
È. infatti, ufficiale l'arrivo in prestito a Monaco di Baviera del brasiliano Philippe Coutinho, proveniente dal Barcellona.
Il 27enne attaccante, ex Inter e Liverpool, sarà in Germania martedi per le visite mediche e la firma del contratto.

"Devo ringraziare molto il Barcellona, ​ho un rapporto molto buono e amichevole con il Presidente Bartomeu e, forse, alla fine questo è stato utile per avere Coutinho. Sarà un giocatore molto importante per noi".
Karl-Heinz Rummenigge
63 anni, ex Pallone d'Oro, Presidente Bayern München
Karl-Heinz Rummenigge, Presidente del Bayern, ringrazia il collega del Barcellona Josep Bartomeu.

Coutinho, Hernández, Pavard, Perišić...

Un altro grande colpo di mercato per il Bayern, che inizialmente dovrà pagare solo 8,5 milioni di euro per Coutinho.

Reuters/John Sibley
Philippe Coutinho in Barcellona-Liverpool di Champions League. (1.5.2019)Reuters/John Sibley

Sarà interessante anche scoprire con quale numero giocherà Coutinho.
Domenica lo sponsor del Bayern, Adidas, ha pubblicato sui social la foto di una maglia con il numero 10, ma poi il post è stato cancellato rapidamente.

In questo mercato estivo, i bavaresi avevano già speso 80 milioni di euro per il francese Lucas Hernández e altri 35 per l'altro campione del mondo transalpino Benjamin Pavard, il cui accordo era stato siglato già in gennaio, dopo il pagamento allo Stoccarda della clausola rescissoria.

Per potenziare l'attacca, il direttore sportivo Hasan Salihamidžić, per tutti "Brazzo" - ex giocatore del Bayern e della Juventus - ha ingaggato anche il croato Ivan Perišić, in prestito con opzione di riscatto dall'Inter.

In un anno e mezzo al Barça, Coutinho ha giocato 76 partite e segnato 21 gol, più altri otto in Champions League.
Ecco, la Champions.
L'ossessione del Bayern. In Germania ha vinto sette scudetti di fila, ma in Europa il successo manca dal 2013 (vittoria in finale contro il Borussia Dortmund)

A cercare di emulare Jupp Heynckes, trionfatore quell'anno, ci proverà ancora l'allenatore croato Niko Kovač.

Ma non sarà facile: non c'è riuscito nemmeno Pep Guardiola...