ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Berlino, riunite dopo 58 anni le "ragazze del muro"

Access to the comments Commenti
Di Sabine Sans  & Antonio Storto
Berlino, riunite dopo 58 anni le "ragazze del muro"
Dimensioni di testo Aa Aa

La foto risale all'agosto del 1961. Rosemarie Badaczewski e Kriemhild Meyer, all'epoca entrambe quindicenni, vennero immortalate mentre si tenevano per mano, separate da un muretto di cemento alto poche decine di centrimetri.

Di lì a qualche settimana, quel muro - che per 28 anni ha mantenuto separate la Germania federale dalla DDR, la Repubblica democratica tedesca - avrebbe raggiunto quasi 4 metri di altezza e oltre 150 km di lunghezza, divenendo il simbolo della Cortina di ferro.

Per il resto del mondo, invece, Rosemarie e Kriemhild sarebbero diventate "le ragazze del muro": quella mattina di agosto, le due amiche, che da un giorno all'altro si ritrovarono rispettivamente a est e a ovest del muro di Berlino, si erano incontrate casualmente e - grazie a uno slancio di umanità della guardia di frontiera che avrebbe dovuto bloccarle - corsero a salutarsi per un'ultima volta.

Riunite, 58 anni dopo

"Corsi direttamente al muro, senza guardare a destra o a sinistra, senza pensare a nient'altro che a salutarla" ricorda oggi Badaczewski, mentre posa con la sua vecchia amica nel punto esatto in cui fu scattata la foto. "Il poliziotto che è nell'inquadratura avrebbe dovuto fermarmi, ma non lo fece".

Rosemarie Badaczewski, che nella foto appare a sinistra, rimase intrappolata a Berlino est; mentre la sua amica Kriemhild finì a ovest.

Le due si sono rincontrate l'anno scorso, quando le autorità tedesche hanno lanciato un appello per individuare e ritrovare le "Wall Girls". Si è così scoperto che alla fine dell'agosto del 1961, pochi giorni dopo lo scatto, Badaczewski fuggì dall'est con sua madre: fu proprio la famiglia di Kriemhild Meyer a ospitarle per una notte.

Dopo la sua partenza, le due amiche non si sono incontrati fino al loro ricongiungimento, 58 anni dopo. Badaczewski si trasferì a Giessen, nella Germania centrale; Kriemhild in Svizzera.

La foto della coppia rimane esposta in un museo a Johannisthal, Berlino.