EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Austria: Strache ancora nei guai, perquisita la sua casa

Austria: Strache ancora nei guai, perquisita la sua casa
Diritti d'autore REUTERS
Diritti d'autore REUTERS
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ex leader del partito di estrema destra sarebbe coinvolto in un altro scandalo di corruzione

PUBBLICITÀ

La casa di Heinz-Christian Strache, ex vice cancelliere austriaco, è stata perquisita lunedì dalla polizia, nel quadro di un'indagine per corruzione. Oltre all'abitazione dell'ex leader del partito di estrema destra Fpö, già coinvolto nel cosiddetto Ibiza-gate, sono state perquisite anche le case di altre cinque persone, tra le quali Peter Sidlo, nominato in primavera nel consiglio di amministrazione di Casinos Austria, la più importante società di gioco d'azzardo del Paese.

Secondo la procura di Vienna, come spiega un portavoce, in cambio della nomina di Sidlo nel cda di Casinos Austria, il partito di estrema destra avrebbe promesso a una società di gioco d'azzardo internazionale, di modificare la legge che regolamenta le licenze per l'uso delle slot machine fuori dai casinò.

Nel famoso video da Ibiza che incastrava Strache - e che avrebbe portato alle sue dimissioni da vice-cancelliere e alla fine del governo di Sebastian Kurz - si parlava infatti anche di questa nomina e delle licenze di gioco. Frasi che inizialmente eran sfuggite ai più, concentrati più che altro sul tentativo di corruzione da parte di Strache di una presunta miliardaria russa in campagna elettorale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria: l'Fpö punta tutto su Hofer, l'anti-Strache

Austria verso le elezioni, i sondaggi danno il partito di Kurz al primo posto

Stati Uniti, condannato il figlio di Biden Hunter: "Rispetto la giustizia" dice il presidente Usa