Stretto di Hormuz: Londra al fianco degli Usa per una missione sicurezza

Stretto di Hormuz: Londra al fianco degli Usa per una missione sicurezza
Di reuters, ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Regno Unito per il momento sostiene ancora l'accordo sul nucleare iraniano ma non sta con i 27 per una missione di monitoraggio dello Stretto

PUBBLICITÀ

Londra è pronta a unirsi alla "missione di sicurezza marittima" a guida Usa per scortare i mercantili in transito dallo stretto di Hormuz.

La guerra delle petroliere in Iran vede definire i campi in modo netto: il governo britannico diretto da Boris Johnson fa mille passi indietro rispetto alla linea del governo May favorevole a una missione europea.

È vero anche, come sottolinea il nostro corrispondente da Londra, Vincent McAviney,che il Regno Unito non invierà nessun altra imbarcazione, "ce ne sono già diverse a puttugliare lo Stretto e malgrado tutto un cargo britannico è stato sequestrato dagli iraniani, è ancora in loro mani".

Resta il fatto, che l'Europa sembra muoversi verso questa direzione, come sottolinea il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas: 

"Vogliamo una missione europea e la questione resta all'ordine del giorno, ma è chiaro che ci vorrà del tempo per un accordo a livello europeo. Abbiamo comunque sempre parlato di una missione di monitoraggio". 

La tensione continua a salire nella regione da quando gli Stati Uniti si sono ritirati in modo unilaterale dall'accordo sul nucleare imponendo sanzione contro la repubblica islamica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Londra: arrestato l'aggressore dell'uomo accoltellato davanti al Ministero dell'Interno

Usa: congelati i beni del ministro iraniano Zarif

L'Iran alza la voce: "missione navale europea nel Golfo è provocatoria"