Strage Corinaldo: arrestati sciacalli italiani

Strage Corinaldo: arrestati sciacalli italiani
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Farebbero parte di una banda dedita a rapine al peperoncino nei locali della penisola

PUBBLICITÀ

Almeno sette persone arrestate nell'ambito delle indagini sulla strage all'Azzurra Clubbing di Corinaldo, all'esterno del quale, nel dicembre dell'anno scorso, sono morti 5 adolescenti e una giovane mamma, travolti dalla folla che cercava di uscire dal locale all'interno del quale era stato spruzzato uno spray urticante, in attesa del concerto del trapper Sfera Ebbasta.

I sette giovani modenesi, di età compresa tra i 19 e i 22 anni, farebbero parte di una banda dedita ai furti in locali notturni. Pare che la presenza degli arrestati sia sta confermata in decine di altri casi in molti altri locali della penisola. Sembra che la banda riuscisse a racimolare fino a 15000 euro al mese.

Le accuse della procura di Ancona sono pesanti: sei degli arrestati sono ritenuti responsabili della strage e accusati di omicidio preterintenzionale, lesioni personali, oltre che di rapine e furti con strappo. Uno è accusato di ricettazione.

Sulla bomboletta vuota di spray ritrovata nella discoteca è stato rinvenuto il Dna di uno degli arrestati. Elementi utili alle indagini sono arrivati anche dall'analisi di celle telefoniche.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attore spagnolo Gabriel Guevara arrestato alla Mostra del Cinema di Venezia: per violenza sessuale

La brigata San Marco libera cargo

Vigili indagati per il pestaggio della transessuale a Milano