Siberia in fiamme: petizione online di 800 mila russi

Siberia in fiamme: petizione online di 800 mila russi
Diritti d'autore 
Di  Agenzie:  reuters
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I vigili del fuoco sono attivi solo nelle zone abitate. Gli incendi in Siberia hanno sprigionato emissioni tossiche superiori a quelle emesse in un anno dalla Colombia

PUBBLICITÀ

Tre milioni di ettari di bosco minacciati dagli incendi in Siberia. Di fronte a quello che potrebbe essere un disastro senza precedenti, i russi chiedono una presenza più incisiva delle autorità e lo fanno con una petizione on line in cui auspicano venga proclamato lo stato d'emergenza.

La petizione è stata lanciata da un ambientalista della città di Tomsk e ha raccolta oltre 800 mila firme.

Stando a Greenpeance, il fumo ha ricoperto la Siberia spingendosi fino agli Urali e minacciando seriamente la salute degli abitanti.

Il pompiere Engeniy Bogatyryov spiega perché il fuoco proceda così velocemente: "C'è un folto sotto bosco e le condizioni climatiche estreme fanno il resto".

I vigili del fuoco sono attivi solo nelle zone abitate. Gli incendi in Siberia hanno sprigionato emissioni tossiche superiori a quelle emesse in un anno dalla Colombia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Incendi in Siberia: ministero ottimista, Greenpeace pessimista

La pazza corsa alla spesa militare in Europa, l'Italia non partecipa

Russia: esonda il fiume Tobol, tremila evacuati