Genova:scritte contro Salvini,Bucci,Toti

Genova:scritte contro Salvini,Bucci,Toti
Lega, non c'è più spazio per intimidazioni. Indagini Digos
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 29 LUG - Alcune scritte contro il ministro Salvini, il governatore Toti, il sindaco Bucci e l'assessore alla sicurezza del Comune di Genova Garassino sono state rinvenute nel centro storico di Genova. Sul posto, personale della digos. Tra le frasi lasciate si legge "Salvini boia" e "Salvini a testa in giù". Immediata la reazione della Lega. Le scritte contro Salvini e Garassino "sono state accompagnate dal simbolo della falce e del martello - si legge nella nota -. Un segnale di come a una certa parte politica dia fastidio il piano straordinario antidegrado realizzato dall'assessorato alla Sicurezza del Comune. Certi soggetti non hanno di meglio da fare che imbrattare strutture pubbliche e private dando dimostrazione di come al decoro preferiscano il degrado. Auspichiamo che la Digos possa individuare i vandali che hanno deturpato i muri della zona in modo che questi risarciscano i danni causati. Nel centro storico e in tutta la città - conclude la nota - non c'è più spazio per queste intimidazioni".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Due anni di guerra in Ucraina: aiuti dall'Ungheria attraverso la Transcarpazia

Russia, corpo di Alexei Navalny consegnato alla madre

Houthi colpiscono una nave: enorme chiazza di petrolio nel Mar Rosso