Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Judo: a Zagabria, partenza esplosiva all'ultima tappa dell'Ijf tour

Judo: a Zagabria, partenza esplosiva all'ultima tappa dell'Ijf tour
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

SI apre a Zagabria, in Croazia, l'ultimo evento dell'IJF World Tour prima dei Campionati del mondo.

A imporsi è la canadese Jessica Klimkait, che è arrivata per mettere alla prova la sua fama di miglior judoka nel suo paese, prima degli immimenti Mondiali di Tokio. Si è scontrata con la medaglia d'argento mondiale, la britannica Nekoda Smythe-Davies,atterrandola con un Ouchi Gari che le è valso la medaglia d'oro.

"È una sensazione davvero piacevole, vivere una giornata del genere ad appena un mese dai Mondiali" ha dichiarato appena scesa dal podio. "Ogni volta che partecipo a una gara, ricerco il tipo di sensazione che ho provato oggi. E a sole quattro settimane dai Mondiali, è davvero una bella sensazione".

L'uomo del giorno è invece lo spagnolo Alberto Gaitero Martin. In finale si è scontrato con il campione del Grande Slam di Baku e Parigi, il moldavo Denis Vieru, attaccandolo con un mirabolante Seoi nage e segnando un Ippon assolutamente memorabile, che gli è valsoi il suo primo oro al Tour Mondiale della IJF. "Beh, prima del combattimento avevo in mente che avrei attaccato con Ippon Seoi Nage - ha ammesso Martin - e nel bel mezzo del match ho trovato il momento perfetto e l'h sfruttato".

La giapponese Tsunoda ha dato prova grande scaltrezza nella finale della categoria sotto i 52 kg: un classico Tomoe Nage, le è valso il punto decisivo del match, il cosiddetto, waza-ari, fruttandole il titolo di Campionessa del Gran Premio di Zagabria 2019.

Sugli under 48kg la kazaka Otgontsetseg Galbadrakh e la francese Melanie Clement, che hanno entrambe precedentemente sconfitto l'attuale Campionessa del Mondo, erano a giocarsi l'ambizione di principali contendenti per il prossimo titolo mondiale. E 'stato uno scontro incredibile, che alla fine ha visto prevalere la kazaka, che spera - di qui a quattro settimane . di portare questa grinta a tokio

Denis Vieru, medaglia d'argento per i -66 kg ha probabilmente esibito la mossa migliore del giorno, con un semplice e bellissimo, De Ashi barai: è stato un momento di spettacolare potenza e determinazione.

Il Gran Premio di Zagabria inizia in modo esplosivo!