Barcellona alle prese con la "touristification"

Barcellona alle prese con la "touristification"
Diritti d'autore REUTERSREUTERS
Di Cristina Giner
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il consiglio comunale ha creato le figure dei mediatori tra turisti e residenti

PUBBLICITÀ

E' difficile camminare nel centro di Barcellona durante l'estate. Il turismo di massa è un tema presente in molte città europee, ma probabilmente Barcellona è quella che ha il maggior numero di turisti per abitante.

Circa 20 milioni di turisti visitano ogni anno Barcellona, che conta su una popolazione di 1 milione e mezzo di persone. In alcuni quartieri stanno scomparendo gli spagnoli. Il centro ha perso l'11 percento dei residenti in 4 anni. Chi è rimasto si lamenta degli appartamenti affittati ai turisti.

"Gli autoctoni stanno lasciando il centro, in parte perché molti appartamenti stanno cambiando l'uso da residenziale a turistico, ma anche per le difficoltà di tutti i giorni: mobilità, acquisti, rumore e traffico" dice Daniel Pardo del Comitato di quartiere per il turismo sostenibile. 

"E' facile condividere la città con gli autoctoni" recita una pubblicità del consiglio di Barcellona che promuove la coabitazione pacifica con i turisti. Le amministrazioni locali hanno anche creato un servizio di mediazione per risolvere i conflitti tra proprietari di casa e vicini.

"La maggior parte dei conflitti si crea a causa delle feste notturne: mobili che si spostano, sedie... Sporcizia nelle aree comuni, cattivo uso degli ascensori" dice il mediatore Borja Mercader.

Come vedete da queste immagini non è difficile trovare la movida fino a tardi per strada o negli appartamenti affittati ai turisti.

"Che qualcuno possa mediare è cosa buona - dice un residente - Avendo qui appartamenti affittati a turisti, porter parlare con loro e spiegare cosa ci dà fastidio è già qualcosa".

Questo servizio di mediazione esiste da soli 6 mesi e già ha 400 casi pendenti in attesa di soluzione. Per alcuni esperti, il turismo di massa porta solo ad un aggravamento dei problemi socio-economici della città. Trovare un appartamento è uno di quelli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezia: allarme da troppo turismo

Turismo: su presenze straniere l'Italia supera la Francia

Il turismo spagnolo teme l'effetto Brexit