Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Finlandia: in Europa per combattere i cambiamenti climatici

Finlandia: in Europa per combattere i cambiamenti climatici
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel rapporto Onu che misura il grado di felicità dei Paesi, il World Happiness Report del 2018, la Finlandia figura in cima alla lista. Tra i parametri considerati: reddito, fiducia nelle istituzioni, inclusione.

Tutti fattori, con l'ambiente in testa, che il premier finlandese Antti Rinne vuol far diventare priorità, in occasione del semestre di presidenza finlandese del Consiglio.

Il report di Jack Parrock per Euronews: "Per il governo socialista finlandese le due parole in cima all'agenda nazionale sono cambiamento climatico. I finlandesi vogliono portare avanti l'istanza durante la loro presidenza semestrale del Consiglio dell'Unione Europea. Fondamentalmente, cosa comporta detenere la presidenza semestrale? Comporta che i governi nazionali possono stabilire l'ordine del giorno per ogni riunione dei ministri o dei leader europei . E, per i finlandesi, la massima priorità è il raggiungimento dei green goals, gli obiettivi verdi, come le zero emissioni di carbonio entro il 2050. A Strasburgo il primo ministro finlandese Annti Rinne ha discusso di questioni ambientali con gli eurodeputati"

"Per noi la leadership dell'Unione europea - ha detto Antti Rinne - vuol dire impegno a favore della neutralità climatica entro il 2050. Il nostro obiettivo è raggiungere un accordo sugli elementi principali di questo piano entro la fine del 2019. Poiché le misure necessarie avranno un impatto su tutti gli aspetti della società, i provvedimenti per affrontare il cambiamento climatico devono essere attuati in modo sociale e sostenibile".

Per dare maggiore spinta alla politica a sostegno della lotta al cambiamento climatico, i finlandesi vogliono inserire la questione nei negoziati sul bilancio dell'Unione Europea per il periodo 2021-2027. Oltre al clima, la presidenza finlandese porta altre priorità:tra queste, le misure di equità sociale e le questioni sullo stato di diritto, in relazione alle procedure contro Ungheria, Romania e Polonia. "Questa - spiega Parrock - è una priorità assoluta per molti governi socialisti in tutta l'Unione, e così pure per i finlandesi . Significativamente, anche durante il periodo di questa presidenza finlandese, in primo piano ci sarà la data del il 31 ottobre, quando il Regno Unito dovrebbe lasciare l'Ue. I finlandesi saranno in carica quando tutto questo accadrà e saranno loro a presiedere le riunioni quando i leader e i ministri dell'Unione europea ne discuteranno".