Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Silk Way Rally 2019: successi di tappa per Short, Al-Attiyah e Shibalov

Silk Way Rally 2019: successi di tappa per Short, Al-Attiyah e Shibalov
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La nona e penultima tappa della Silk Way Rally 2019, da Alashan a Jiayuguan (di 501 km) si è svolta lungo un percorso prevalentemente sabbioso, con le ammalianti dune del deserto del Gobi a fungere da scenario.

Tra le moto, vince lo statunitense Andrew Short: dietro di lui, Paulo Gonçalves ed Adrien Van Beveren, mentre Sam Sunderland (nella circostanza quarto) continua a guidare la classifica generale.

Tra le auto, invece, nulla cambia, per effetto del dominio del qatariota Nasser Al-Attiyah, che in coppia con Mathieu Baumel non conosce rivali, a seguire il cinese Han Wei e l'olandese Van Loon.

Costretto al ritiro, dopo un incidente, il transalpino Serradori, mentre in graduatoria Al-Attiyah guida con un vantaggio di 70' sugli immediati inseguitori.

Per chiudere, i camion: qui si registra ancora un successo del Anton Shibalov, su Kamaz, seguito dai compagni di squadra Karginov e Mardeev.

Dopo il ritiro del bielorusso Viazovich, per il trio russo la vittoria è una formalità, si tratta solo di stabilire le gerarchie all'interno del gruppo e l'ordine di arrivo finale.

Identico pure il podio virtuale in classifica generale, con l'olandese Van den Brink quarto incomodo.

Martedì, decima ed ultima tappa della competizione, da JIAYUGUAN a DUNHUANG, di 556 km.

#SWR_live The ninth stage started from the finish point of previous day. It was a fast and beautiful route, mostly set...

Publiée par Silk Way Rally sur Lundi 15 juillet 2019