Vertice Opec: approvati tagli per altri nove mesi

Vertice Opec: approvati tagli per altri nove mesi
Dimensioni di testo Aa Aa

Estensione dei tagli di produzione del petrolio al marzo 2020 e accordo sui tagli da parte dei Paesi esterni all'Opec. Sono i risultati della due giorni di vertice in corso a Vienna e iniziata il 1 luglio fra l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Opec) e i cosiddetti Opec Plus, ossia il cartello petrolifero più la Russia ed altri produttori esterni.

Il ministro del Petrolio saudita Khalid Al-Falih si è detto fiducioso, rispondendo a un giornalista, rispetto alla direzione nella quale mercato sta andando grazie alla domanda crescente e che i nove mesi di estensione concordati saranno sufficienti per permettere la riduzione delle scorte (annunciata dall'arabia saudita già a novembre del 2018).

Il ministro del petrolio saudita Khalid Al-Falih

Nel primo semestre di quest'anno i 14 soci dell'Opec e dieci altri grandi produttori, fra cui la Russia, hanno tagliato la loro produzione per complessivi 1,2 milioni di barili al giorno.