ULTIM'ORA

GB: corsa finale per la premiership. Grande favorito Boris Johnson

GB: corsa finale per la premiership. Grande favorito Boris Johnson
Dimensioni di testo Aa Aa

Una sfida a colpi di dibattiti e battute. Nel dopo Theresa May, Boris Johnson e lo sfidante Jeremy Hunt proseguono la campagna nella "finale" della corsa a chi diventerà premier britannico e leader del partito dei Conservatori.

JOHNSON: BREXIT CON O SENZA ACCORDO

L'ex sindaco di Londra, durante una incontro elettorale a Birmingham, ha ripetuto le sue intenzioni di portare il Regno Unito fuori dall'Unione Europea entro la fine di ottobre. Con o senza accordo. Cercando però di rassicurare i cittadini britannici sull’uscita di Londra. “Ho sempre cercato di dare a tutti delle risposte in modo abbastanza esaustivo – ha sottolineato Johnson - perché penso che la gente voglia sapere se ho la determinazione e il coraggio di rispettare gli impegni presi. Le persone hanno poi tutto il diritto di pensarci sopra e di trarre le loro conclusioni.”

LA CAUTELA DI HUNT

Il suo avversario numero uno è Jeremy Hunt. L’attuale ministro degli esteri è un sostenitore pentito del fronte che nel 2016 si batté perché il Regno rimanesse nell'Unione Europea. Ora è a favore della Brexit, ma cercherà di rimontare lo sfidante con un atteggiamento più cauto. Hunt ha ribadito che entro il 31 ottobre Bruxelles deve dare dei segnali. “L’Unione europea, ha dichiarato, deve dare segnali di voler negoziare un accordo migliore tale da essere accettato dalla Camera dei Comuni per non restare intrappolati nell'unione doganale. Altrimenti il rischio politico che si correrà sarà peggiore del rischio economico. Non possiamo uscire dalla UE in una simile situazione.”

Per Hunt l’accordo è l’obiettivo prioritario del futuro primo ministro britannico. Per Johnson l’importante è dare un'accelerata alla Brexit dopo lo stallo della stagione di Theresa May. Chi sarà il vincitore si saprà solo entro il 22 luglio, quando tutti gli iscritti al partito conservatore avranno votato. Il grande favorito per Downing Street resta, intantom Boris Johnson.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.