Istanbul: l'opposizione ci riprova. Domenica si rivota per il sindaco

Istanbul: l'opposizione ci riprova. Domenica si rivota per il sindaco
Diritti d'autore
Reuters / Murad Sezer
Dimensioni di testo Aa Aa

“Andrà tutto bene”. Con queste parole il candidato sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu, cerca di caricare la folla di sostenitori che questa domenica torneranno alle urne per le amministrative.

A preoccupare il presidente turco Tayyip Erdogan, che aveva contestato i risultati ufficiali e la vittoria di Imamoglu lo scorso marzo, ora è un'opposizione sempre più rafforzata. Lo sfidante Binali Yildirim sembra essere in netto svantaggio mentre il Partito popolare repubblicano sta lottando da mesi per rivendicare il trionfo elettorale.

Per l’AKP, il partito di Erdogan, il gioco si fa pesante. "Quello che abbiamo notato, dice un sondaggista, è che c’è ancora un gruppo di persone indecise su chi votare, ma potrebbe esserci un cambiamento, nel senso che potrebbero anche non andare. Ma chi ha deciso invece di farlo questa volta potrebbe scegliere Imamoglu."

Gli elettori del giovane politico stanno portando il suo messaggio nei distretti curdi di Istanbul. Sono loro che potrebbero incidere sul risultato finale, visto che rappresentano circa il 15% dell'elettorato della città. Durante la campagna, Yildirim, l’uomo di Erdogan, ha puntato sulla regione sud-orientale del paese, una zona fortemente popolata.

Indipendentemente dal risultati, il successo ottenuto finora dall'opposizione sicuramente metterà in discussione la figura del Presidente che continua a dominare la scena politica turca.