Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le cerimonie per il 75esimo anniversario dello sbarco in Normandia

Le cerimonie per il 75esimo anniversario dello sbarco in Normandia
Diritti d'autore
REUTERS
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo le celebrazioni di ieri nel Regno Unito, tocca alla Francia oggi commemorare il 75/o anniversario del D-Day, lo sbarco alleato sulle spiagge della Normandia durante la Seconda Guerra Mondiale, in presenza di leader mondiali come il presidente USA, Donald Trump, o la Premier britannica uscente, Theresa May, e numerosi veterani centenari.

Al cimitero Usa di Omaha Beach, a Colleville-sur-Mer, presenti circa 12.000 persone. Intanto, Macron e Theresa May hanno svelato insieme una prima pietra del futuro memoriale ai militari britannici a Ver-Sur-Mer, nel dipartimento di Calvados..

May non ha fatto alcuna allusione al sua imminente addio alla guida del Governo, ma ha reso omaggio al "coraggio" e alla "devozione" dei 156.000 soldati, di cui 83.000 del Regno Unito e del Comonwealth, che parteciparono allo Sbarco per liberare l'Europa dal nazifascismo.

La parola ai leader

Esprimendosi brevemente in inglese, Macron ha ribadito la solidità dei "legami singolari" tra la Francia e il Regno Unito, nonostante la prospettiva della Brexit.

La Francia non dimentica, non dimentica tutti i suoi combattenti cui dobbiamo la nostra libertà - ribadisce Macron - mi inchino in questo giorno davanti al loro coraggio, al sacrificio immenso dei 37.000 morti, dei 19.000 dispersi che caddero come eroi su queste terre di Normandia tra il giugno e l'agosto del 1944, la maggior parte di coloro riposa qui per l'eternità: mi inchino, e ai nostri veterani e alle loro Nazioni dico grazie".

" La nostra alleanza è stata forgiata nel calore della battaglia, messa alla prova durante la guerra e sugellata nelle benedizioni della pace - ha detto invece il Presidente statunitense, Donald Trump - il nostro legame è indissolubile: su tutta la Terra, gli americani sono attratti da questo posto, come se facesse parte della nostra stessa anima, veniamo non solo per quello che hanno fatto qui, ma per quello che erano".

"Questi uomini appartenevano ad una generazione speciale, la più grande, una generazione il cui spirito invincibile ha modellato il nostro mondo del dopoguerra - sottolinea infine la Premier britannica - qui in Normandia si ricorderà sempre il loro coraggio, il loro impegno, la loro convinzione. oggi voglio dire l'unica parola che conta, grazie".

La cronologia degli eventi, rivissuta su Twitter 75 anni dopo