Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

D-Day: i leader mondiali assistono alla cerimonia con i veterani

D-Day: i leader mondiali assistono alla cerimonia con i veterani
Dimensioni di testo Aa Aa

E' una cerimonia d altissimo valore simbolico quella che va in scena a Portsmouth, in occasione del 75esinmo anniversario dello sbarco in Normandia, nome in codice Operazione Overlord, costata la vita a 4400 soldati alleati, ma capace di cambiare le sorti della seconda guerra mondiale e della storia.

La Regina Elisabetta II, raggiunta da leader come Donald Trump, Angela Merkel e Emmanuel Macron, ha reso omaggio ai veterani del D-day: "È con umiltà e piacere, a nome di tutto il paese, anzi di tutto il mondo libero, che io dico a tutti voi: grazie".

Il presidente statunitense Donald Trump, al suo ultimo giorno in visita di Stato nel Regno Unito, ha letto i versi di una preghiera pronunciata da Franklin Delano Roosvelt nel '44: "Dio onnipotente, i nostri figli, orgoglio della nostra nazione, quel giorno hanno intrapreso un potente sforzo, una lotta per preservare la nostra repubblica, la nostra religione e la nostra civiltà, e per liberare un'umanità sofferente"

Alla voce della primo ministro dimissionario Theresa May sono affidate le parole di un altro soldato inglese, morto in guerra: "I miei pensieri in questo momento, in questo bel sabato pomeriggio sono con tutti voi. Anche se darei qualsiasi cosa per tornare con voi, non ho ancora avuto alcun desiderio di ritirarmi dal lavoro che dobbiamo fare ".

Presente sul palco anche il Presidente francese Emmanuel Macron che ha citato le parole di un soldato francese giustiziato dai nazist: "Addio, la morte mi chiama, non voglio che i miei occhi sianochiusi, né il mio corpo legato, vi bacio tutti, anche se è difficile morire, mille baci, viva la Francia".

Dopo gli onori di capi di stato, 300 veterani lasceranno Portsmouth a bordo della Boudicca per ripercorrere quel viaggio attraverso la Manica fino alle spiagge francesi. L'operazione militare sulle coste della Normandia, comandata dal generale statunitense Heisenhouer, rimane il piu' grande assalto anfibio mai realizzato nella storia.

Da Portsmouth partirono gli oltre 150 mila soldati delle truppe alleate che il 6 giugno del 1944, con un attacco congiunto via terra, mare e aria, vinsero i tedeschi in Normandia cambiando le sorti del conflitto mondiale.

"Quando guardo la spiaggia di Omaha - racconta Ray Lambert, veterano del D-day - ricordo tutti i miei compagni che sono stati uccisi li. E quando in tv al meteo dicono che il mare è agitato mi sembra di sentire delle voci, ma ovviamente è solo nella mia testa".

Per la maggior parte soldati americani, britannici e canadesi, alcuni di loro erano solo dei ragazzi. Oggi ne restano in vita pochi. Ad attenderli il loro arrivo, nei cieli della Normandia, le truppe d'assalto britanniche e i paracadutisti dell'esercito, ricostruiranno il momento dell'assalto aereo di fronte ai loro occhi.