Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca: in mostra i dipinti del cosmonauta Alexei Leonov

Mosca: in mostra i dipinti del cosmonauta Alexei Leonov
Dimensioni di testo Aa Aa

Una mostra con i dipinti del famoso cosmonauta sovietico Alexei Leonov ha aperto i battenti al Museo dello Spazio a Mosca.

Primo essere umano a lasciare la navicella per rimanere sospeso nello spazio nel 1965, l'85enne Leonov (assente all'inaugurazione) ha sempre coltivato la passione per la pittura.

"C'era sempre una stanza appositamente attrezzata nella nostra casa affinché papà si dedicasse all'arte - dice la figlia, Oksana Leonova - qui il dato è ben visibile, era un vero tempio dell'arte".

Ancora straordinaria da vedere oggi, 54 anni orsono la sua "passeggiata spaziale" fu un successo monumentale: dieci anni più tardi, con Valery Kubasov diresse il primo attracco spaziale internazionale "Soyuz-Apollo".

Leonov fece molto per incoraggiare le generazioni successive a diventare pionieri nello spazio.

"Vedo che la maggior parte dei dipinti qui presentati lo riportano sulla terra - afferma il cosmonauta sovietico Alexander Alexandrov - montagne della Mongolia, paesaggi siberiani, è molto interessante vedere attraverso i suoi occhi, puoi sentire la sua anima".

Prima che i membri della Stazione Spaziale Internazionale Oleg Kononenko e Alexey Ovchinin iniziassero il loro percorso cosmico, i due hanno omaggiato Leonov per il suo 85esimo compleanno, riportando sulle tute le scritte "Leonov # 1" e "Buon compleanno Alexei".

La mostra resterà aperta ai visitatori fino alla fine dell'autunno 2019.

Spacewalkers Commemorate First Spacewalker Alexei Leonov

Two cosmonauts completed a spacewalk today retrieving hardware, jettisoning old experiments and commemorating Alexei Leonov, Russia's first spacewalker, the day before his 85th birthday. https://go.nasa.gov/2XdCx0P

Publiée par International Space Station sur Mercredi 29 mai 2019