This content is not available in your region

Gli USA incriminano Assange: il fondatore di Wikileaks rischia 170 anni di carcere

Access to the comments Commenti
Di Simona Zecchi
euronews_icons_loading
Gli USA incriminano Assange: il fondatore di Wikileaks rischia 170 anni di carcere
Diritti d'autore  REUTERS/Peter Nicholls

Spiccati 17 capi di accusa per il fondatore di Wikileaks, Julian Assange che rischia 170 anni di carcere. Un'azione senza precedenti per aver violato, secondo le accuse, la ' legge dello spionaggio', l'Espionage act, pubblicando nel 2010 documenti diplomatici e militari top secret.

Si tratta dei documenti che furono trafugati dall'ex analista dell'intelligence Usa, Chelsea Manning, e passati poi all'organizzazione di Assange. Ai 17 capi d'accusa si va ad aggiungere un ulteriore, spiccato un mese prima dal dipartimento di giustizia americano e che potrebbe far salire a 18 le accuse.

"Una minaccia contro tutti i giornalisti", le ha definite il legale di Assange subito dopo l'incriminazione. Resta di sapere se dopo il suo arresto a Londra, l'11 aprile scorso, sarà estradato negli Stai Uniti come richiesto dalle autorità di Washington.